Barrette energetiche fatte in casa, ricetta

di Redazione Commenta

Chi fa sport sa quanto sia importante curare l’alimentazione anche durante l’allenamento, ecco dunque la ricetta per le barrette energetiche fatte in casa perché anche uno snack può aiutare a migliorare la prestazione sportiva e sentirsi più reattivi, energici e in forma.

Vi proponiamo una ricetta fai da te semplice da realizzare. Tutti gli ingredienti sono abbastanza facili da reperire e si possono sostituire con qualcosa di maggiore gradimento. Potete anche aggiungere o eliminare gli ingredienti che preferite o non gradite, avendo cura di mantenere le proporzioni tra le parti secche e quelle umide.

In questo caso è prevista l’aggiunta di proteine e di maca, una radice che proviene dal Perù e ha proprietà benefiche per il corpo grazie all’alto valore energetico. Trovate la maca in erboristeria, nei supermercati biologici o sui siti online specializzati in alimenti etnici e bio. Le proteine invece sono reperibili nei negozi specializzati in prodotti sportivi, nel reparto integratori di alcuni grandi ipermercati o degli store di articoli per lo sport, anche online.

Ingredienti (per 5 barrette)
100 gr. di fiocchi d’avena
60 gr. di burro di mandorle
1 manciata di semi di chia
1 cucchiaio di sciroppo d’acero
1 misurino di proteine in polvere alla vaniglia
1 cucchiaio di cannella
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
1 cucchiaio di polvere di maca
60 ml. di acqua

Preparazione (5 minuti)
Mescolate tutti gli ingredienti con un mixer. Il composto deve risultare colloso e facile da lavorare.
Formate delle barrette e mettetele in frigo per 30 minuti.
Si conservano per 4 giorni ma se prevedete di non consumarle entro questo tempo potete conservarle in freezer.

Alternative
Potete aggiungere frutta secca come mandorle, noci o uvetta e sostituire l’avena con un altro cereale di vostro gradimento. Anche la cannella e l’aroma alla vaniglia possono essere sostituiti se preferite sapori diversi, scegliendo altre spezie e aromi come per esempio lo zenzero, il limone o l’arancia.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>