Lunghe passeggiate per tenersi in forma? Si, ma occhio alla scarpa giusta!

di Silvana Commenta

infradito

L’estate è un buon momento per tenersi in forma facendo delle lunghe passeggiate sul lungomare o sui sentieri di montagna così come in città. Tuttavia, è anche il momento in cui portiamo quasi esclusivamente scarpe aperte che danno respiro al piede come le mitiche infradito le quali però, neanche a dirlo, non sono per niente adatte a lunghe camminate anche se possono sembrarci molto comode.

A metterci in guardia dai rischi delle infradito sono i podologi italiani che sconsigliano di indossarle per qualunque tipo di attività ad alta intensità pena l’insorgenza di spiacevoli disturbi quali infiammazioni ai metatarsi o alla pianta del piede (specie se sono molto basse) e l’aumento del tischio di distorsioni.

Per non parlare poi della fascetta che preme nello spazio fra l’alluce e il secondo dito del piede che a lungo andare può causare indurimenti, vesciche e infezioni. No quindi alle infradito per attività sportive, camminate a passo svelto e persino giardinaggio.

Ben vengano invece le infradito per camminare ai bordi della piscine, nelle docce e nelle camere d’albergo, poichè rappresentano lo strumento migliore per difendersi da funghi e verruche. Per le lunghe camminate sulla spiaggia invece l’ideale è andare a piedi nudi.

[Fonte]

Photo credit | Think Stock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>