O2 Magnetic Dumbbell, i pesi del futuro

di Sara Mostaccio Commenta

Il futuro in sala pesi potrebbe cambiare nel giro di pochissimi anni grazie ad una nuova invenzione del design che insieme alla tecnologica ha creato O2 Magnetic Dumbbell: si tratta di speciali pesi digitali che si possono regolare e indossare direttamente al braccio.

L’idea parte spazza via l’ingombro dei pesi classici, almeno di una gran di essi e specialmente per ciò che riguarda i manubri tradizionali. Se finora siamo stati abituati a cambiare manubrio o a modificare il numero e il peso dei dischi montati su di essi, adesso basterà modificare il peso con un semplice interruttore, senza cambiare accessorio.

Il progetto è stato ideato da Suhyun Yoo, Hongseok Kim e Juhyeon Lee che hanno sfruttato la polarità elettromagnetica per rendere regolabile il peso del singolo accessorio. Così è stato possibile giungere alla creazione di un oggetto ultra-compatto, pratico e avveniristico nella sua concezione.

La routine di allenamento sarà molto più agile perché il peso si potrà regolare con un semplice gesto in base all’intensità dell’allenamento del singolo utente o al tipo di esercizio da eseguire. Con un solo accessorio si potranno eseguire molteplici esercizi modificando via via l’intensità senza dover cambiare l’attrezzatura.

La nuova creazione sembra utilissima per le palestre, che risparmieranno moltissimo spazio, ma anche per chi si allena autonomamente a casa propria e non ha spazio per allestire una vera e propria palestra con tutti gli accessori necessari.

Come funziona esattamente il peso del futuro? È praticamente un bracciale da indossare. Un display indica il grado di intensità del peso. Un cerchietto con 8 tacche, ciascuna delle quali corrisponde a 3 chili, segnala la regolazione del peso. Così in un solo accessorio si dispone di pesi da 3 chili minimi a 24 chili massimi. Il display inoltra tiene il conteggio delle ripetizioni eseguite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>