Fare pesi aiuta a smettere di fumare

di Daniela Ciabattini 1

Tra i benefici del sollevamento pesi, oltre a rafforzare i muscoli e prevenire alcune malattie cardiovascolari e metaboliche, c’è anche quello di aiutare i fumatori a smettere; a sostenerlo è uno studio condotto dai ricercatori Miriam Hospital in Rhode Island negli Stati Uniti. Cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta.

La ricerca degli scienziati americani ha preso le mosse da alcune analisi precedenti che dimostravano come l’attività fisica aerobica fosse in grado di ridurre la voglia di fumare, i sintomi da astinenza e l’aumento di peso; i ricercatori, quindi, hanno voluto verificare se lo stesso risultato potesse essere applicabile anche all’attività anaerobica, come ad esempio il sollevamento pesi.

Pertanto, gli scienziati hanno reclutato 25 volontari di età compresa tra i 18 e i 65 anni, di sesso maschile e femminile, tutti fumatori di oltre cinque sigarette al giorno da almeno un anno; i pazienti sono stati divisi in due gruppi: i membri del primo sono stati sottoposti per tre mesi a sessanta minuti settimanali di allenamento nel quale era previsto dieci diversi esercizi di pesistica, resi più intensi ogni tre settimane, mentre il secondo fungeva da gruppo di controllo.

Al termine dell’esperimento, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Nicotine & Tobacco Research, il 16% dei pazienti aveva smesso di fumare, diminuito il peso e il grasso corporeo, mentre nel gruppo di controllo, oltre a un numero di ex fumatori minore, si era verificato un aumento di peso stimabile intorno ai due o tre chili.

Questi primi risultati sono stati confermati su lungo periodo: nei tre mesi successivi sono stati effettuati altri controlli che hanno accertato come anche altri pazienti del gruppo di allenamento avessero smesso di fumare.

Smettere di fumare non è facile, ma lo sport aiuta

spiega il dottor Joseph Ciccolo coordinatore della ricerca, che sottolinea anche la validità dell’allenamento di resistenza come strategia per dire addio al tabacco. Il motivo è semplice: come la nicotina stimola il sistema nervoso centrale per rilasciare alcuni neurotrasmettitori definiti “del benessere”, lo stesso fa l’attività sportiva mettendo in circolo ormoni utili per non avvertire il desiderio di fumare.

 

[Fonte]

Photo Credit | Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>