Il jogging allunga la vita

di Silvana 3

Fare jogging allunga la vita. Ed anche di un bel po’: di 6.2 anni agli uomini e di 5.6 anni alle donne. Il dato è ufficiale e proviene da un imponente studio danese: il Copenaghen City Hearth Study, partito nel lontano 1976 con lo scopo di far luce sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari, i cui risultati sono stati presentati a Dublino durante il congresso EuroPRevent2012.

La ricerca è stata effettuata su un vastissimo campione di soggetti: ventimila persone, donne e uomini, il cui stile di vita e le cui condizioni di salute sono state monitorate per 35 anni. In tutto questo tempo i ricercatori, coordinati dal cardiologo Peter Schnohr, hanno registrato 10.158 decessi tra coloro che non praticavano jogging e solo 122 morti tra coloro che invece lo facevano abitualmente.

E non è neppure necessario diventare dei maratoneti per ottenere gli effetti sperati. Il massimo bel beneficio infatti, afferma il dottor Schnohr, si ottiene facendo jogging per un tempo che va da un’ora a due ore e mezza a settimana, suddivise in tre uscite e ad un’intensità lieve o media (quel tanto che basta per accelerare il respiro senza farlo diventare affannoso).

Ma in che modo il jogging può allungare la vita? Per capirlo basta dare un’occhiata all’elenco dei suoi numerosi benefici, sia fisici che psichici:

I benefici del jogging:

  • Ossigenazione dei tesuuti;
  • Aumento della sensibilità all’insulina;
  • Regolazione dei livelli di colesterolo nel sangue (aumenta il colesterolo buono e fa diminuire quello cattivo);
  • Diminuzione della pressione arteriosa;
  • Contrasto della formazione di placche aterosclerotiche;
  • Miglioramento della funzione cardiaca;
  • Aumento della densità ossea;
  • Potenziamento delle difese immunitarie;
  • Prevenzione dell’obesità;
  • Miglioramento del tono dell’umore.

E allora? Cosa aspetti a cominciare?

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Jogging, consigli per cominciare

Jogging, i segreti per ottenere il massimo

Correre sulla spiaggia, ecco alcuni consigli.

Photo credit | Think Stock

[Fonte]

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>