Idratazione, il segreto è nel sale

di Sara Mostaccio Commenta

Tendiamo a demonizzarlo e invece il sale è il migliore alleato della nostra idratazione: scopriamo perché e attraverso quali delle sue virtù rende più semplice idratarsi correttamente, un passo essenziale per ogni sportivo.

Il cloruro sodico, cioè il comune sale, agisce in due modi importanti sul nostro organismo: da una parte provoca la sensazione di sete e dall’altra determina la ritenzione dei liquidi. Ambedue gli effetti sono essenziali per il mantenimento del giusto grado di idratazione in un organismo sano e perfettamente funzionante.

In genere basta semplicemente bere normalmente dell’acqua quando abbiamo perso liquidi e sali attraverso la sudorazione. In qualche caso, per esempio durante un allenamento intenso o una competizione impegnativa, è possibile perdere troppi liquidi e soprattutto elettroliti, che determinano il corretto funzionamento muscolare, ed è dunque utile assumere cibi salati o aggiungere sodio alla propria bevanda in modo da migliorare l’idratazione.

Può bastare consumare un piccolo snack salato, sceglie una bevanda ricca di sali o semplicemente aggiungere un pizzico di comune sale alla semplice acqua. Il sale manterrà viva la sensazione di sete e ciò ci indurrà a bere di più e più frequentemente, restando di conseguenza perfettamente idratati. Allo stesso tempo agirà sulla ritenzione di liquidi, prevenendone la perdita.

È utile per lo stesso motivo anche consumare un pasto ricco di sodio e potassio subito dopo la competizione o un allenamento particolarmente intenso, accompagnandolo ad una buona quantità di acqua. Ciò ci aiuterà a continuare ad idratarci meglio che bevendo solo acqua. Ricordiamo infatti che bisogna curare l’idratazione anche prima e dopo l’allenamento e non solo durante la pratica sportiva.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>