Sport in estate? Sì, ma non dimenticate di idratare l’organismo

di Daniela Ciabattini 2

fitness-estate-disidratazione

Sicuramente l’estate è il momento migliore per fare fitness all’aria aperta, anche se il caldo potrebbe disturbare l’attività fisica; se decidete, comunque, di allenarvi all’aperto in questo periodo, non dimenticate di fornire la giusta idratazione all’organismo: con l’aumento della sudorazione, infatti, i liquidi che si perdono devono essere reintegrati assumendone altri.

Una sudorazione maggiore è assolutamente normale in estate: il sudore è un meccanismo che l’organismo usa per mantenere l’appropriata regolazione del corpo: in pratica, sudando si disperde il calore in eccesso. Sudando, però, si perdono anche più liquidi che vanno, quindi, riforniti all’organismo.

Durante lo sport si suda ancora di più, soprattutto in estate, e quindi una giusta idratazione è assolutamente indispensabile; cosa fare, dunque? Bevete molto prima, dopo e durante l’allenamento. Sulla scelta di cosa bere non ci sono dubbi: l’acqua è senza dubbio la scelta migliore, ma volendo si può ricorrere a degli integratori di sali minerali anch’essi utili per reintegrare quelli persi con il sudore.

Purtroppo, però non tutti riescono a bere l’acqua in grandi quantità: ecco, quindi, un piccolo trucco per riuscirci; in una bottiglietta da mezzo litro unite 250 ml d’acqua e 250 ml di succo di frutta che, oltre a rendere piacevole la bevanda, vi potrà essere utile per fornirvi, in caso di cali di energia, degli zuccheri di pronto utilizzo.

Per evitare di sudare più del necessario ricordate sempre di indossare indumenti adatti allo sforzo e, soprattutto, imparate a riconoscere i sintomi della disidratazione: non è detto che quando il corpo si disidrata si ha la sensazione di sete, molte volte infatti essa non compare. I segnali che dobbiamo imparare a riconoscere sono soprattutto i cali repentini di energia, mal di testa, vertigini, dolori e malessere diffuso in tutto il corpo. Se riconoscete questi sintomi interrompete immediatamente l’attività fisica e reintegrate subito i liquidi.
Photo Credit | Thinkstock

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>