HIIT o LISS per bruciare grassi?

di Sara Mostaccio Commenta

È meglio praticare un allenamento di tipo HIIT o LISS per bruciare grassi? Proviamo a scoprirlo, considerando le caratteristiche di ciascun tipo di approccio, che spesso conviene coniugare tra loro per massimizzare i risultati a tutto tondo.

Uno degli obiettivi di un allenamento di tipo cardiovascolare è indubbiamente quello di bruciare calorie, perdere peso e attaccare le riserve di grasso. Quando dobbiamo scegliere quale tipo di allenamento eseguire però abbiamo sempre qualche dubbio.

Se l’obiettivo è bruciare grassi è davvero più efficace un allenamento cardio o non funziona meglio un lavoro di tipo anaerobico, concentrato sui pesi? Il cardio agisce in maniera più immediata ma è più difficile mantenere questa azione a lungo nel tempo. Una sessione di pesi invece ha un impatto minore nella singola sessione ma risulta più efficace a lungo termine.

L’ideale resta comunque scegliere una routine di allenamento che tiene conto di ambedue le tipologie di lavoro in modo da ottenere risultati rapidi ma anche a lungo termine, con un effetto su tutto il corpo sia dal punto di vista della riduzione dei grassi e del peso, sia sotto il profilo della tonificazione e del potenziamento.

L’HIIT, acronimo per High Intensity Interval Training, è un allenamento ad alta intensità e breve durata, che non supera i 20-30 minuti. Si combinano esercizi con alti picchi di sforzo, utilizzando il 90% della propria frequenza cardiaca.

L’allenamento LISS, invece, significa Low Intensity Steady State e agisce in maniera contraria. È un allenamento cardiovascolare di intensità blanda ma di durata prolungata, intorno ai 40-60 minuti, con un ritmo cardiaco a bassa intensità e regolare.

La scelta dell’uno o dell’altro dipende dalla propria forma fisica e dagli obiettivi che ci si propone. L’allenamento HIIT richiede un maggior impegno e una forma fisica iniziale già allenata, che si può raggiungere attraverso un periodo preparatorio di allenamento LISS. Una volta raggiunta la forma ideale per affrontare lo sforzo del lavoro HIIT è possibile combinare le due pratiche, alternandole.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>