Dimagrire allenandosi, spopola il metodo 12-3-30

Nell’immaginario di molte persone c’è la volontà di avere un fisico da urlo senza soffrire più del dovuto, ma per raggiungere obiettivi di questo tipo bisogna sempre pensare al sacrificio, altrimenti nulla di buono può arrivare.

HIIT o LISS per bruciare grassi?

È meglio praticare un allenamento di tipo HIIT o LISS per bruciare grassi? Proviamo a scoprirlo, considerando le caratteristiche di ciascun tipo di approccio, che spesso conviene coniugare tra loro per massimizzare i risultati a tutto tondo.

HIIT o LISS per bruciare grassi

Uno degli obiettivi di un allenamento di tipo cardiovascolare è indubbiamente quello di bruciare calorie, perdere peso e attaccare le riserve di grasso. Quando dobbiamo scegliere quale tipo di allenamento eseguire però abbiamo sempre qualche dubbio.

Se l’obiettivo è bruciare grassi è davvero più efficace un allenamento cardio o non funziona meglio un lavoro di tipo anaerobico, concentrato sui pesi? Il cardio agisce in maniera più immediata ma è più difficile mantenere questa azione a lungo nel tempo. Una sessione di pesi invece ha un impatto minore nella singola sessione ma risulta più efficace a lungo termine.

L’ideale resta comunque scegliere una routine di allenamento che tiene conto di ambedue le tipologie di lavoro in modo da ottenere risultati rapidi ma anche a lungo termine, con un effetto su tutto il corpo sia dal punto di vista della riduzione dei grassi e del peso, sia sotto il profilo della tonificazione e del potenziamento.

L’HIIT, acronimo per High Intensity Interval Training, è un allenamento ad alta intensità e breve durata, che non supera i 20-30 minuti. Si combinano esercizi con alti picchi di sforzo, utilizzando il 90% della propria frequenza cardiaca.

L’allenamento LISS, invece, significa Low Intensity Steady State e agisce in maniera contraria. È un allenamento cardiovascolare di intensità blanda ma di durata prolungata, intorno ai 40-60 minuti, con un ritmo cardiaco a bassa intensità e regolare.

La scelta dell’uno o dell’altro dipende dalla propria forma fisica e dagli obiettivi che ci si propone. L’allenamento HIIT richiede un maggior impegno e una forma fisica iniziale già allenata, che si può raggiungere attraverso un periodo preparatorio di allenamento LISS. Una volta raggiunta la forma ideale per affrontare lo sforzo del lavoro HIIT è possibile combinare le due pratiche, alternandole.

Photo | Thinkstock

Lo sport migliore per bruciare grassi non è la corsa

Chi ama correre continuerà a farlo per trarne piacere prima ancora che gli effetti sulla linea, ma chi cerca lo sport migliore per bruciare grassi sia pronto a cambiare idea: non è la corsa, e in generale nessun esercizio cardiovascolare. Il segreto sta nella nostra alimentazione.

sport migliore per bruciare grassi

Chi ama correre continuerà a farlo per trarne piacere prima ancora che gli effetti sulla linea, ma chi cerca lo sport migliore per bruciare grassi sia pronto a cambiare idea: non è la corsa, e in generale nessun esercizio cardiovascolare. Il segreto sta nella nostra alimentazione.

D’altronde è cosa nota che qualunque sport, se non è accompagnato dalla corretta alimentazione, non può produrre risultati apprezzabili. Seguendo una dieta povera di grassi e ricca di proteine, con ingredienti di qualità e il giusto equilibrio di nutrienti, si otterranno risultati migliori.

Contrariamente a quanto pensano in molti, dunque, correre non è la scelta migliore per bruciare i grassi e non lo è per una serie di buoni motivi. Per cominciare è un’attività poco raccomandabile per chi chi è in sovrappeso perché può rischiare di incorrere in lesioni alle articolazioni.

Una volta che il corpo si adatta alla nuova attività, inoltre, è sempre più difficile continuare a perdere peso dopo i risultati visibili nelle primissime settimane. Il sistema cardiovascolare si allena e migliora la sua capacità di resistenza, dunque il fisico riesce a fare sempre meno sforzo per sostenere l’allenamento.

Quali consigli dunque per perdere peso, bruciare più grassi e raggiungere una forma fisica per chi ama correre e non vuole rinunciare ai vantaggi e al piacere di questo sport? Cominciare con gradualità e associare allenamenti di tipo HIIT oltre a seguire una dieta ipocalorica in modo da creare l’indispensabile squilibrio tra calorie introdotte e calorie consumate che induce il corpo ad attaccare le riserve di grassi e a smontarle per trarne energia.

Photo | Thinkstock

10 sport per bruciare più grassi

Dopo aver scoperto come mettere massa muscolare occupiamoci di come perdere contemporaneamente il grasso in eccesso: ecco 10 sport per bruciare più grassi e pianificare un allenamento efficace su più fronti, specialmente in vista dell’arrivo della primavera. Le belle giornate ci daranno la possibilità di allenarci più spesso all’aria aperta e di goderci il tempo che migliora portando con sé anche una maggior voglia di rimettersi in forma.

10 sport per bruciare più grassi

Arti marziali

Le arti marziali sono discipline molto complete e utili per chi vuole perdere peso ma al tempo stesso rafforzare la muscolatura. Si tratti di judo o karate, kung o kick boxing, c’è sempre un aspetto aerobico che si associa ad un lavoro muscolare di forza. Si bruciano fino a 1300 calorie l’ora.

Corsa

La corsa è la disciplina che più di molte altre è alla portata di tutti e si può praticare nel corso di tutto l’anno richiedendo solo un paio di scarpe ben scelte. Si bruciano fino a 800 calorie l’ora e si risveglia il metabolismo.

Calcio

La partita settimanale con gli amici vi farà bruciare una media di 1000 calorie nel corso dei tradizionali 90 minuti. In generale tutti gli sport di squadra che richiedono un continuo movimento sono utili allo scopo. Per esempio giocando a pallavolo si bruciano circa 500 calorie l’ora, ben 800 se si sceglie il basket o lo squash.

Arrampicata

L’ideale è praticare arrampicata all’aperto per godersi anche la bellezza del paesaggio e sfidare se stessi su una vera parete di roccia ma si può fare anche indoor, su apposite pareti attrezzate, bruciando circa 700 calorie l’ora.

Tennis

Il tennis è uno sport molto impegnativo che consente di bruciare fino a 600 calorie l’ora ma visto che prevede un ritmo discontinuo va praticato per più di un’ora e mezza per risultare efficace.

Ciclismo

Saltate in sella alla bici e pedalate a velocità media per consumare circa 500 calorie l’ora che salgono a 850 se si accelera il ritmo o si sceglie una superficie più impegnativa rispetto all’asfalto della strada.

Salto con la corda

Tutt’altro che un gioco da bambini, il salto della corda è uno sport molto impegnativo che aiuta a lavorare su tutto il corpo bruciando circa 700 calorie l’ora.

Nuoto

Nuotare prevede un dispendio energetico compreso tra 500 e 600 calorie l’ora. Funzionano con la stessa efficacia anche altre attività acquatiche come le varie discipline di fitness eseguite in piscina.

Scherma

Come nel caso del tennis si tratta di uno sport discontinuo nel ritmo e asimmetrico nel lavoro del corpo ma anche molto intenso. Si bruciano circa 600 calorie l’ora e si coinvolgono intensamente gambe e addome.

Trekking

La bella stagione ci consente di praticare più spesso il trekking godendoci la natura. Si consumano circa 400 calorie l’ora. Se non è possibile recarsi in campagna o in montagna possiamo accontentarci della città per camminare a passo svelto.

Photo | Thinkstock

3 consigli per bruciare i grassi

La primavera sembra lontana ma si avvicina a grandi passi ed è già tempo di pensare alla remise en forme dopo il periodo invernale, ecco dunque 3 consigli per bruciare i grassi eliminando i chili di troppo accumulati nel corso della stagione fredda.

consigli per bruciare i grassi

Prima di cominciare bisogna tenere presente che un fisico con una maggiore percentuale di grasso ne perderà nella fase iniziale una quantità maggiore, con risultati più visibili, mentre su fisici con percentuali di grassi minori sarà più difficile intervenire.

Bruciare grassi non è matematica

Mettiamoci bene in testa che bruciare più grassi non è una questione di matematica, sul corpo intervengono fattori che rendono impossibile quantificare il grasso da perdere via via, nel corso delle settimane o dei mesi, seguendo un andamento lineare. Pazienza e costanza sono le chiavi, sia a tavola che nello sport.

Dieta corretta al primo posto

Bruciare più grassi dipende non solo dall’attività fisica ma anche dall’alimentazione. Mangiare bene permette di mantenere attivo il metabolismo. Non serve solo ridurre l’apporto calorico per indurre il corpo ad attaccare le riserve di grasso.

Non ci sono alimenti cattivi che hanno la colpa di renderci grassi, ma comportamenti e abitudini scorretti che dobbiamo correggere. Anziché demonizzare alcune categorie di alimenti, cerchiamo semplicemente di ridurli o sostituirli. L’ideale è consumare più proteine provenienti da carni magre, pesce ricco di grassi favorevoli e uova insieme a frutta fresca e secca e verdure.

Allenamento di forza

Per bruciare la massa grassa e sviluppare la massa magra l’allenamento migliore è quello di forza che lavora sulla muscolatura. Questo tipo di lavoro, eseguito preferibilmente con i pesi, è più importante di un qualunque allenamento aerobico che ci illude di bruciare più grassi mentre nel contempo non costruisce il muscolo.

Photo | Thinkstock

5 consigli per bruciare più grassi

Sport e dieta sono importantissimi nel percorso verso la salute e la forma fisica ma non sempre bruciare più grassi è così facile come si crede. Una piccola percentuale di grasso in eccesso resiste anche dopo la dieta più attenta, l’allenamento pianificato con cura. Ecco dunque 5 consigli per bruciare il grasso rimasto e che sembra non voler proprio sparire.

bruciare più grassi

Quanti pasti al giorno?

Scegliete il numero di pasti corretto per voi, senza fidarvi ciecamente di chi consiglia che il numero ideale è 5, tra colazione, pranzo, cena e due spuntini. Il numero di pasti non influisce sulla qualità e l’equilibrio dei macronutrienti. Pianificate dunque i vostri pasti nell’arco della giornata tenendo conto delle vostre esigenze personali: possono essere di più o di meno, purché bilanciati e sani.

Il ciclo di carboidrati

Per perdere peso e incentivare il corpo e bruciare le riserve di grasso è necessario creare un cosiddetto deficit calorico, cioè diminuire le calorie ingerite consumando più di quello che si mangia. Questo deficit si ottiene spesso con lo sport ma si può provare anche con il ciclo di carboidrati: una volta a settimana aumentate la quantità di carboidrati, poi tenetela bassa negli altri giorni.

Allenamento cardio, ma non quotidiano

L’allenamento cardio è uno strumento potente ma va usato con attenzione. Se ci alleniamo tutti i giorni con un programma cardiovascolare a bassa intensità il corpo si abituerà e non brucierà più i grassi. Dunque sì all’allenamento cardio, ma non tutti i giorni.

HIIT e LISS: il segreto è combinare

La chiave per raggiungere l’obiettivo è un intelligente mix di due tipi di allenamento, che oggi in molti chiamano HIIT e LISS. Il primo è un allenamento di resistenza a circuito ad alta intensità, il secondo è un allenamento cardio a bassa intensità. Un esempio? Pesi ed esercizi a corpo libero in sequenza per il circuito, una corsetta per il cardio. In giorni diversi.

Sì ai pesi

È vero, i pesi sono noiosi se non siete appassionati di body building, ma sviluppare la forza muscolare aiuta a svegliare il metabolismo in maniera molto più efficace rispetto ad attività fisiche che stimolano soprattutto il sistema cardiovascolare.

Photo | Thinkstock

Un video allenamento per bruciare grassi

Perdere peso e bruciare grassi sono spesso collegati all’attività fisica che unisce lavoro muscolare e allenamento cardio-vascolare. Oggi vi proponiamo un video con un piano di allenamento compatto ma completo.

bruciare grassi

È abbastanza breve da poter essere svolto con un impiego di tempo limitato, senza richiedere lunghe ore di sedute in palestra. La palestra, tuttavia, si rivela utile per potersi servire di una serie di attrezzi che in casa difficilmente si possiedono. In caso non possiamo giovarvi della palestra potrà bastare qualche manubrio per i pesi.

Abbinando questo allenamento ad una dieta ipocalorica e soprattutto sana, si otterranno risultati apprezzabili già sul breve periodo. Con l’allenamento proposto non solo si bruciano i grassi ma si rende più forte il sistema cardio-vascolare e si stimolano tutte le fasce muscolari. Di più: si risveglia il metabolismo attuando un’azione a lungo termine sul proprio fisico.

Quando si tratta di allenamento per dimagrire, ormai lo hanno dimostrato numerosi studi, non è solo questione di quantità di lavoro ma soprattutto di qualità. In questo caso si dà una sferzata al metabolismo con un’attività ad alta intensità anche se di breve durata. Non per caso in quest’ultimo periodo sono di moda i piani di allenamento di breve durata ma ad alto impatto.

L’allenamento che vi proponiamo più essere eseguito 3 volte a settimana e abbinato ad una dieta attenta alla qualità dei nutrienti, favorendo proteine e carboidrati semplici insieme ad acidi grassi essenziali come gli omega 3.

Il video spiega, in lingua spagnola ma facilmenete comprensibile, la teoria dell’allenamento che di basa sull’intensità per risvegliare il metabolismo. Dunque procede a mostrare quali esercizi eseguire e come, suddividendoli in blocchi.

Photo | Thinkstock

I bruciagrassi per ritornare in forma

fat_burning_food_recipes_thumb

La prova costume si avvicina sempre di più, ma non si è ancora in forma? Allenamento giusto ed alimentazione sana vanno abbinati ad alcuni integratori bruciagrassi che aiutano a ridefinire il corpo ed eliminare i grassi accumulati. Il consiglio, però, è di utilizzarli come rimedio d’emergenza e di non abusarne mai.

Come bruciare grassi tutto il giorno

brucia-grassi-

Il titolo sembra una missione impossibile, eppure con un pò di attenzione è davvero possibile avere uno stile di vita attivo che aiuta a bruciare grassi e mantenersi in forma durante tutta la giornata. Si tratta di un obiettivo indispensabile per chi si prepara alla prova costume in vista dell’estate 2013, ma anche per combattere sovrappeso ed obesità. Ovviamente, bisogna però abbandonare la pigrizia!

Sport che fanno bruciare più calorie, scopri quali sono

sport-bruciare-calorie

Tutti i tipi di attività fisica aiutano a bruciare le calorie, tuttavia ci sono alcuni sport che ne consumano più di altri; naturalmente si tratta di attività più faticose di una semplice passeggiata, ma se il vostro obiettivo è quello di bruciare più calorie possibili potete attingere dalla classifica dei dieci sport maggiormente efficaci come brucia-calorie, stilata dal sito della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione.

Sexy e toniche come Jennifer Nicole Lee con il JNL Fusion

JNL Fusion

Sognate un fisico tonico e sexy come quello di Jennifer Nicole Lee, la modella americana diventata una vera e propria guru del fitness? Bene, quello che fa per voi è il fitness JNL Fusion, creato dalla bella istruttrice e basato sui suoi programmi di allenamento.

Guerrilla cardio, brucia il grasso in 12 minuti

Il guerrilla cardio è un allenamento cardiovascolare ad alta intensità ideato dal Dr. Izumi Tabata. Si tratta, in pratica, di una tipologia di lavoro che aiuta a bruciare grassi e calorie in poco tempo. Il lavoro del guerrilla cardio, infatti, non dura più di 15 minuti, ma è ugualmente efficace ad altri workout: dietro questo metodo vi sono le ricerche scientifiche condotte presso l’ Institute of Health and Nutrition in Tokyo.

Libramed di Aboca, riduce il senso di fame e l’accumulo dei grassi

 

Libramed è l’ultima novità della linea Fitomagra di Aboca, pensata per favorire il dimagrimento. Libramed riduce il senso di fame e l’accumulo dei grassi grazie a Policaptil Gel Retard, un complesso brevettato di macromolecole polisaccaridiche in grado di controllare i picchi glicemici dopo pasto e mantenere costanti nel sangue i livelli di glicemia ed insulina.

Esercizi per bruciare i grassi

In che maniera bruciare i grassi in eccesso? E’ una delle domande – ahimè – più ricorrenti e trasversalmente valide. Se la pongono, e la rivolgono altrui, persone di entrambi i sessi e di ogni età cercando soluzioni repentine, indolore ed efficaci.

Allora, visto che le bacchette magiche e gli interventi dei prestigiatori sono purtoppo puntuali solo nei film (e nei sogni, certo), si batte sempre lì, sui due contesti in cui è utile apportare accorgimenti e delineare un percorso proficuo. L’alimentazione e l’attività fisica.