Frutta, un rimedio naturale per il benessere

di Piera Bellelli Commenta

Con la stagione calda si avverte sempre di più il desiderio di cibi freschi e leggeri: un vantaggio per la linea, ma non solo. La frutta, ad esempio, può essere considerata un vero e proprio medicinale naturale in grado di alleviare alcuni disturbi comuni e di migliorare il benessere generale dell’organismo. Ecco alcuni consigli utili da provare subito.

Quando si parla di frutta è meglio sempre specificare che è necessario acquistare prodotti naturali, senza pesticidi e trattamenti o di assicurarsi la provenienza. Se si scelgono succhi e frullati pronti, invece, è necessario leggere con attenzione l’etichetta e verificare che vi sia solo la frutta, senza zuccheri ed altre aggiunte.

La frutta ha il vantaggio di essere fresca, gustosa, di poter sostituire un dolce ed apportare tanti benefici con pochissime calorie. Uno dei frutti più apprezzati dell’estate è l’albicocca: povera di calorie, con circa 17kcal ed 1 gr di carboidrati per 100gr, è invece ricca di betacarotene che contrasta l’azione dei radicali liberi, migliora lo stato della pelle e previene alcune tipologie di tumori come quello della cute. Attenzione però: più le albicocche sono mature e più diventano povere di nutrienti. Meglio comprarle quando sono ancora un pò acerbe e mangiarle appena diventano più colorate.

L’avocado è un frutto particolare che spesso viene trascurato sulle tavole italiane: eppure, questo frutto verde contiene numerose proprietà in grado di migliorare forma fisica e salute. Leggermente più calorico di altri frutti, con 80 kcal per 100gr,  ricco di ferro, di vitamina C e di acidi grassi che aiutano a controllare il colesterolo ed il metabolismo dei grassi. Inoltre, l’avocado è cremoso e può sostituire la maionese su insalate e panini.

Il mango, dolce e succoso, contiene tutta la vitamina C necessaria all’uomo: basta mangiare un frutto di medie dimensioni. Questo frutto tropicale è ideale anche per proteggere le articolazioni da artriti ed infiammazioni, migliorare le difese immunitarie, facilitare la digestione e combattere gastriti e bruciori, mentre è un ottimo alleato per le donne in gravidanza.

Al posto di un pezzetto di cioccolata si può mangiare un fico: ricchi di carboidrati, ma anche di serotonina, questi frutti estivi, utilizzati spesso nella versione secca durante le feste natalizie,  combattono il colesterolo. Ogni fico contiene circa 50 kcal e pochissimi grammi di carboidrati, ma da subito energia e toglie quella voglia di dolce. Consumati secchi, ad esempio, sono uno spuntino energetico da portare con sè ovunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>