FitDesk, ovvero come pedalare lavorando

di Daniela Ciabattini 1

Quante volte vi siete detti: “oggi non ho tempo per fare sport” e poi rimandate a oltranza l’appuntamento con la palestra? O ancora, svolgete un lavoro sedentario ma vorreste ritagliarvi un po’ di tempo per fare un po’ di attività fisica. Per tutti e per altri casi c’è FitDesk X Pedal Desk, una speciale cyclette che permette, allo stesso tempo, di pedalare e di lavorare, studiare o giocare grazie a una scrivania nella quale è possibile sistemare il computer o altri dispositivi portatili.

Che la sedentarietà è la causa di molti dei problemi di salute della nostra epoca è cosa nota e non solo per chi fa un lavoro da scrivania, per i quali passare molte ore al giorno seduti è normale, ma anche per molte altre persone. Com’è risaputo la sedentarietà può provocare gravi malattie, come obesità, diabete e problemi cardiovascolari, per cui è opportuno fare un po’ di movimento fisico anche mezz’ora o un’ora al giorno.

In questo senso FitDesk si inserisce di diritto in tutta quella serie di attrezzi utili per fare un po’ di movimento, anche considerando che potrebbe essere un ottimo regalo di Natale per amici o parenti restii a fare attività fisica o, semplicemente troppo impegnati.

FitDesk X Pedal Desk è una particolare cyclette progettata da Ryan Moore e Steve Ferrusi ed è dotata di un appoggio sul quale è possibile posizionare notebook, tablet o semplicemente un libro, progettata con uno spazio specifico per il corretto posizionamento dei gomiti: in pratica è possibile lavorare o svolgere un’attività di lettura pedalando come in una normale cyclette.

Inoltre, FitDesk possiede un computer che tiene il conto della distanza e delle calorie bruciate durante il tempo della pedalata, proprio come un normale fit gadget; inoltre è dotata di tasche portaoggetti e permette la regolazione della resistenza della pedalata e dell’altezza del sedile.

FitDesk si trova in vendita online in un sito dedicato e costa $ 249,99 e, con questa, statene certi, nessun avrà più scuse per non fare un po’ di attività fisica, pigroni esclusi naturalmente.

 

[Fonte]

 

Photo Credit | Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>