Esercizi di yoga in coppia per correggere difetti di postura

di Daniela Ciabattini Commenta

Lo sapevate che ci sono esercizi di yoga che possono essere anche praticati in coppia? Bene, oggi ve ne illustreremo alcuni composti da una serie di movimenti utili per correggere alcuni difetti di postura e per rafforzare alcuni specifici gruppi muscolari. Gli esercizi non sono difficili da eseguire ma, in compenso, sono molto efficaci.

Per prima cosa iniziate con un esercizio per allungare la colonna e i bicipiti femorali; mettetevi uno di fronte all’altro, afferratevi gli avambracci mantenendo le gambe tese e spostate indietro il baricentro; allo stesso tempo tenete i piedi ben appoggiati a terra, contraendo l’addome e tenendo la schiena dritta. Mantenete questa posizione per quindici secondi e ripetete l’esercizio per due volte.

Il secondo esercizio è per i quadricipiti; la posizione di partenza è la stessa di quello precedente; muovete le ginocchia in avanti, avvicinate i glutei ai talloni e, anche in questo caso, mantenete la colonna dritta e le punte dei piedi aderenti al pavimento. Rimanete in questa posizione per dieci secondi e ripetete per due volte.

Il terzo esercizio è adatto a rinforzare i bicipiti femorali; sempre uno di fronte all’altro, divaricate le gambe, portate indietro il bacino e mettete a terra le mani, mantenendo i piedi sulla stessa linea; tenete lo sguardo verso il basso e rimanete in questa posizione per dieci secondi; eseguite altre due ripetizioni.

Il quarto esercizio, invece, è per le spalle e i quadricipiti. Questa volta sistematevi uno di fronte e l’altro di spalle, uno accanto all’altro; divaricate le gambe, flettete un ginocchio a 90 gradi e prendetevi il braccio opposto al ginocchio flesso. Tenete il braccio all’altezza del gomito con le braccia tese; allungate l’altro braccio in orizzonta e il piede a terra ben teso, guardatevi e rimante in questa posizione per quindici secondi dopodiché eseguite due ripetizioni.

Infine, la sequenza di movimenti prevede un esercizio specifico per il deltoide e per i dorsali; poggiate i gomiti e gli avambracci a terra, poggiate i piedi sulla parete e tenete le gambe tese e parallele al suolo; contraete l’addome e portate in alto il bacino, mentre l’altro, seduto davanti, appoggia le mani sulle spalle delle spalle e spinge dolcemente; tenete la posizione per venti secondi e poi invertite i ruoli.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>