Complesso di Adone o di Lara Croft, l’ossessione per i muscoli

di Redazione 1

Avere un corpo perfetto è un’ossessione che colpisce sempre più giovani, sia maschi che femmine, e ha un nome specifico: si tratta del complesso di Adone o di Lara Croft, e secondo gli esperti è un fenomeno sempre più in aumento. Questo è quanto emerge da uno studio dell’University of Minnesota di Minneapolis e dalla Columbia University di New York, pubblicato sulla rivista scientifica “Pediatric”.

Il complesso di Adone o di Lara Croft è, in pratica, l’ossessione per un corpo perfetto che si traduce in sessione sfiancanti in palestra tutti i giorni e spesso anche all’uso di sostanze anabolizzanti pur di avere un fisico muscoloso, o meglio, per raggiungere l’immagine di sé considerata ideale.

Secondo gli esperti, il complesso di Adone o di Lara Croft sarebbe la variante “muscolare” della dimorfofobia, ossia la bruttezza immaginaria, un disturbo che porta ad avere di sé un’immagine distorta e, quindi, a vedersi brutti anche se non lo si è realmente. In pratica è ciò che accade nella cariante “muscolare”, che porterebbe i giovani e assidui frequentatori delle palestre che cercano di conquistare l’agognata perfezione fisica con tutti i mezzi.

Andare in palestra e allenarsi va bene, fare sport apporta innumerevoli benefici sia a livello fisico che psichico, bisogna solo stare attenti a non far scivolare questa abitudine in patologia; allenamenti eccessivi, soprattutto in giovane età, potrebbero provocare danni muscolari a causa degli eccessivi sforzi. Nel complesso di Adone o di Lara Croft la patologia si manifesta quando, oltre ad un intenso esercizio fisico si accompagna l’uso di anabolizzanti per aumentare la massa muscolare, da quelli di tipo proteico agli steroidi.

Come fermare, quindi, questo fenomeno in costante aumento? Secondo gli esperti la scelta migliore è la prevenzione: i medici sportivi, gli allenatori, ma anche gli insegnanti e i genitori devono cercare di capire e prevenire i comportamenti ossessivi volti al miglioramento del fisico tra i giovani e spiegare loro l’importanza di una sana e corretta attività fisica.

 

[Fonte]

 

Photo Credit | Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>