Combattere la cellulite facendo sport

di Piera 1

La cellulite, problematica che affligge una gran parte della popolazione femminile, è un inestetismo cutaneo che causa la tipica “pelle a buccia d’arancia” localizzata sopratutto in alcune parti del corpo come gambe, fianchi e addome. A provocarla, però, non è solo uno stile di vita sedentario ed un alimentazione ricca di grassi e calorie, ma contribuiscono sicuramente anche problemi di circolazione e ritenzione idrica.

In qualunque caso, quindi, praticare attività fisica è un’ottima soluzione per combattere la cellulite ed è preferibile orientarsi su attività che stimolano il consumo di grassi, migliorano il metabolismo ed il sistema cardiovascolare e circolatorio.

La scelta delle attività da praticare è molto ampia, include discipline divertenti e coinvolgenti, e consente così di soddisfare tutte le esigenze, andando incontro anche a coloro che non amano molto il fitness. E’ ideale orientarsi verso discipline di tipo aerobico, come la corsa e la cyclette, che permettono di bruciare i grassi e comportano un alto dispendio energetico, utile a chi deve anche perdere peso e, in questo caso, è consigliabile utilizzare un cardiofrequenzimetro per monitorare la frequenza cardiaca, importante parametro per ottimizzare la seduta di allenamento. Gli sport aerobici permettono anche di ossigenare meglio i tessuti e facilitare lo smaltimento delle tossine che causano il ristagno dei liquidi.

Non bisogna escludere però anche attività meno intense, come il Pilates e gli esercizi di tonificazione, che consentono grazie ai movimenti controllati, lenti ed efficaci, di tonificare ed allungare la muscolatura e ridurre gli antiestetici cuscinetti che possono collocarsi su gambe e fianchi appesantendo la silouhette.

In palestra, quindi, basta alternare sedute di corsa sul tapis roulant, magari partecipando ai corsi di runnering, oppure cimentarsi in alcune pedalate sulla bike, ed includere anche esercizi di tonificazione specifici sopratutto per glutei e cosce. Ovviamente, per contrastare il problema in maniera più efficace, è consigliabile anche associare un’alimentazione corretta che eviti grassi, zuccheri e calorie superflue e preveda anche una buona dose di acqua.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>