6 consigli per perdere peso

di Sara Mostaccio Commenta

Allenarsi a perdifiato nella speranza di perdere peso come semplice effetto collaterale non è la giusta strategia per riuscire nel nostro scopo. Ecco 6 consigli per perdere peso nel modo giusto sfruttando una serie di utili trucchi per raggiungere prima e meglio il proprio obiettivo, specialmente se ci si trova in una situazione di stallo.

Quanto bevi?

Non ti rendi conto davvero di quanto bevi, e se bevi abbastanza, finché non presti attenzione alla quantità di acqua che consumi in un giorno. Ci sono alcune app che possono aiutare nel tenere traccia di quanti bicchieri o litri si consumano nell’arco delle 24 ore.

L’acqua è l’alleato più prezioso per tenere sotto controllo la fame perché riempie lo stomaco oltre ad essere essenziale nel buon funzionamento dei muscoli. Contate i bicchieri che consumate segnandovele su un taccuino, un post-it o sulle note del cellulare. Per incentivarvi a bere se non siete abituati a farlo con frequenza aromatizzate l’acqua con frutta fresca, agrumi, cetriolo o menta.

Non sopportare la fame

Non si riceve alcun premio sopportando eroicamente il senso di fame, anzi il corpo entra in condizioni di stress dovendo far fronte allo stimolo della fame. Privarsi del cibo non è la strada giusta per dimagrire, proprio il contrario, perché induce il corpo a creare riserve di grasso appena ne ha l’occasione, rallentando il metabolismo per resistere ai periodi di “carestia” dovuti a pasti saltati o pasti troppo scarsi. Non trascurate gli spuntini energetici prima, durante e dopo lo sport.

Mangiare fuori?

Per quanto si scelgano ristoranti che preparano pietanze sane, mai sarà paragonabile a quello che potete mangiare a casa, preparato da voi. Le porzioni non si possono controllare, tanto meno tutti gli ingredienti utilizzati per la preparazione di un piatto.

Non è necessario rinunciare a mangiare fuori, ma bisogna ridurne la frequenza se si vuole avere il controllo totale su quello che si mangia, dalla qualità alla quantità. Cucinare personalmente i propri pasti rende più consapevoli di quello che si mangia e di quanto si mangia.

Lo sgarro

Parliamo di vizi culinari. Non concedetevi di tutto un po’ durante il pasto libero della settimana, che è sempre concesso. Scegliete un solo vizio da coltivare e concedetevi unicamente quello sgarro, evitando di stipare in un solo pasto tutte le golosità a cui non sapete dire di no.

Cibo sano facile da consumare

Spesso il cibo spazzatura ha il vantaggio di essere sempre pronto all’uso e facile da consumare. Fate in modo che lo sia anche il cibo sano, per ricorrervi quando avete un attacco di fame. Preparate spuntini pronti da consumare usando frutta e verdure.

L’atteggiamento giusto

Restare motivati a lungo è la sfida più difficile. Di solito i primi risultati si vedono quando stiamo per mollare, quando la fatica sembra aver raggiunto livelli che non abbiamo più voglia di sopportare, specialmente nello sport e non solo a tavola. È quello il momento di tenere duro.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>