Scolpisci il tuo corpo con il bodyweight

di Daniela Ciabattini Commenta

Volete scolpire i muscoli in modo da arrivare preparati alla prova costume? Provate con il bodyweight, un allenamento che vi permetterà di essere in forma con un “attrezzo” d’eccezione: il vostro corpo. Proprio così: con questa disciplina, basterà il proprio corpo per allenarsi in modo perfetto.

Come dice la parola stessa, nel bodyweight si sfrutta il peso del corpo per allenarsi, ovviamente senza l’ausilio di attrezzi o di macchine da palestra; si tratta di un allenamento semplice e alla portata di tutti, ma che garantisce muscoli scolpiti e un rassodamento generale.

Come scolpire il proprio corpo con il bodyweight? Di seguito vi illustriamo alcuni esercizi “total body”, ossia che coinvolgono diverse muscoli allo stesso tempo; considerate che questi esercizi sono piuttosto faticosi proprio perché sfruttano il peso del corpo, quindi, se non siete allenati, procedete gradualmente cercando di capire, per prima cosa, come effettuare l’esercizio e poi di raggiungere il numero di ripetizioni da portare a termine.

Il primo esercizio di bodyweight che vogliamo illustrarvi sono delle flessioni che prevedono l’allineamento di pettorali, spalle, braccia e addominali.

Sdraiatevi in posizione di flessione tenendo appoggiati i palmi delle mani a terra, i piedi sulle punte e il corpo in linea; iniziate a scendere verso terra e quando toccherete il pavimento con il naso, sollevatevi velocemente contraendo gli addominali e spingendo le braccia velocemente. Quando scendete verso il basso inspirate e quando tornate su espirate.

Il secondo esercizio è il ponte, che permette di rafforzare le braccia e i muscoli della parte posteriore del corpo e migliorare l’elasticità e la flessibilità della schiena.

Posizionatevi sdraiati a pancia in su e piegate le gambe appoggiando la pianta dei piedi a terra e i palmi delle mani ai lati della testa; piegate le braccia con i gomiti versi l’alto. Spingete in alto le braccia e sollevatevi a ponte facendo forza con i tricipiti, poi piegate i gomiti fino a sfiorare la testa a terra. Una volta in questa posizione cercate di allungarvi per rendere la schiena più flessibile. Infine, ritornate nella posizione di partenza; eseguite cinque ripetizioni.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>