Come scegliere la maglia per correre

di Sara Mostaccio Commenta

La scelta delle scarpe è essenziale per una buona prestazione sportiva ma è altrettanto importante scegliere bene i capi di abbigliamento tecnico: ecco qualche consiglio per scegliere la maglia per correre in modo che sia performante, traspirante e non impedisca i movimenti.

Modello e colore restano affidati ai gusti personali ma ci sono vari aspetti tecnici da tenere in considerazione per scegliere al meglio la maglia per il running in modo da rendere l’attività fisica non solo più confortevole ma anche migliore sotto il profilo della prestazione.

La maglia infatti deve proteggerci daglia genti atmosferici, favorire la circolazione e la traspirazione, non impedire i movimenti e non provocare abrasioni dovute all’attrito di tessuti ed eventuali cuciture. Vediamo cosa tenere a mente quando acquistiamo la maglia per la corsa. Sono consigli utili in generale anche per ogni altro capo sportivo.

Tessuto

Il materiale è il primo elemento da tenere in debito conto. La tecnologia ha fatto passi da gigante e i materiali tecnici sono sempre più performanti. Oltre ad essere traspirante deve essere morbido e leggero per garantire la massima libertà di movimento. Alcuni tessuti sono in grado anche di offrire protezione dai raggi UV, utile per chi si allena al sole.

Cuciture

Le cuciture devono essere piatte, tecniche e rinforzate o addirittura assenti, specialmente in alcune zone del corpo dove l’attrito potrebbe creare arrossamenti e abrasioni, per esempio sotto le ascelle o intorno al collo. Osservatele bene prima di acquistare.

Aderenza

La comodità deve essere al primo posto ma va tenuto in considerazione anche il movimento del capo mentre ci alleniamo. La maglia dunque deve essere leggermente aderente per diventare una seconda pelle, senza costringere e ostacolare la circolazione ma senza giocare troppo intorno al corpo ad ogni movimento. Molte maglie offrono una compressione graduata studiata appositamente.

Accessori extra

Può essere utile, specialmente se non ne sono dotati i pantaloni o non amiamo portare con noi un marsupio, la presenza di una piccola tasca per custodire le chiavi. L’importante è che sia posizionata in modo da non dare fastidio, con una cerniera piatta e invisibile.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>