Rimini Wellness 2017, dall’1 al 4 giugno la fiera del fitness

di AnnaMaria Commenta

La più grande fiera del fitness in Italia si trova a Rimini, al Rimini Wellness 2017 che si terrà nella città emiliana dall’1 al 4 giugno 2017. Per l’occasione sono previsti 45 palchi, 500 presenter, 1960 sessioni di allenamento in soli 4 giorni e alcuni appuntamenti sono davvero imperdibili.

Ogni anno al Rimini Wellness si scoprono le più importanti novità nel settore fitness da tutto il mondo, qualcuna più stravagante e altre più durature, e migliaia di persone sia curiosi che sportivi si incontrano all’evento che ha al centro il benessere del corpo e l’allenamento fisico. Insomma, invece di andare a prendere il sole e oziare sulle spiagge della riviera, c’è chi preferisce dedicare del tempo alla scoperta di quelle che potrebbero essere le più importanti tendenze di fitness del prossimo anno.

> EVENTI FITNESS

Secondo molti osservatori, una delle possibili novità che diventeranno tendenza potrebbe essere il Reejam, un programma di allenamento che ripropone il CityJam in versione trasformata. Il punto di partenza è sempre l’hip hop al quale si sono aggiunte con le tecniche più moderne. Un’altra assoluta novità potrebbe essere il Water Grid che utilizza la ‘griglia’ di The Grid (l’esclusivo allenamento funzionale lanciato in Italia l’anno scorso) in acqua, per un allenamento ad alto impatto e in tutta sicurezza. E poi la Boxe in acqua (Boxing Splash) e il Booty Barre, la disciplina che mescola danza classica, yoga e pilates.

> FITNESS DA SPIAGGIA, PILATES, YOGA E SHIATSU I PIU’ GETTONATI

E la Fiera ha anche una sua appendice in città: 20 chilometri di costa in movimento, dove si terranno oltre 100 eventi notturni tra feste, aperitivi ed eventi in spiaggia e nei locali più trendy della Riviera.

FOTO| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>