La postura corretta sulla ellittica

di Sara Mostaccio Commenta

La postura corretta sulla ellittica non è così semplice come si crede, spesso sbagliamo ad assumere la posizione giusta per ottimizzare l’allenamento, renderlo più intenso ed efficace ed evitare nel contempo il rischio di farci male provocando dolori alla schiena.

L’ellittica d’altronde è tra le macchine per il fitness più complete ed efficaci e dunque dovremmo sfruttarne il più possibile i benefici per l’allenamento cardiovascolare. In un certo senso rappresenta il perfetto mix tra corsa e camminata veloce e quando fuori piove o fa troppo caldo per farlo all’aperto, ci viene in aiuto la sala macchine in palestra.

Il movimento che si genera è simile a quello naturale della camminata e della corsa, ma senza l’impatto al suolo, dunque con un minore impatto sulle articolazioni del ginocchio e della caviglia. Naturalmente la corsa e l’ellittica non sono intercambiabili ma possono essere complementari. Ecco dunque come servirsene meglio.

È importante sistemarsi al centro delle pedane. Se la posizione è arretrata tenderemo ad inclinarci troppo in avanti, perdendo stabilità e vanificando il lavoro della muscolatura addominale profonda. Se invece ci collochiamo troppo in avanti scarichiamo il peso in maniera errata sui piedi.

È necessario dunque stare attenti quando si sale sull’ellittica in modo da sistemarsi meglio sin dal principio. Verifichiamo questa postura sentendo l’attivazione della muscolatura addominale e lombare. Le spalle devono essere mantenute diritte, rispettando però la curvatura naturale della colonna.

Il peso non deve essere scaricato sulle braccia, che si possono appoggiare sulle barre mobili laterali o sulla barra fissa centrale, secondo le vostre preferenze. Nel caso si usino le barre mobili però c’è il rischio di alterare la postura, dunque è necessaria una maggiore attenzione. Basterà flettere correttamente le braccia durante il movimento per non essere costretti a ruotare la schiena. Zona pelvica e zona scapolare devono restare sempre parallele tra loro, senza torsioni.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>