Pilates e yoga sulla tavola da surf

di Sara Mostaccio Commenta

D’estate possiamo allenarci in spiaggia e in mare e ciò rende più divetente l’attività fisica e più facile la tintarella: oggi parliamo di pilates e yoga sulla tavola da surf. È una delle tendenze emergenti di quest’estate, una stagione nella quale ci piace sempre molto sperimentare nuove discipline e metterci alla prova in qualcosa che non abbiamo mai fatto prima.

Chi ha già praticato yoga o pilates, ma anche i principianti assoluti, potranno tentare questa ibridazione con il surf e godersi la freschezza di una pratica direttamente in acqua. Tutto quello che vi serve è una tavolpa da surf, che si può noleggiare molto facilmente in tanti stabilimenti balneari.

Già pilates e yoga esercitano flessibilità ed equilibrio del corpo, ma praticare sulla tavola da surf accentua questi aspetti della disciplina e richiede anche una maggiore stabilità che contribuisce ad allenare i muscoli e a rafforzarli.

Sulla tavola si possono eseguire tutti gli esercizi che normalmente si eseguono sul tappetino e sulla terraferma. L’acqua però crea instabilità facendo muovere la tavola e dunque i gruppi muscolari coinvolti nel mantenimento della posizione sono più sollecitati.

Si lavora con tutto il corpo, coinvolgendo sia la parte superiore che quella inferiore del corpo e più che mai la zona centrale, con gli addominali e i lombari, che aiutano a tenere la posizione ben salda.

In definitiva si mantengono tutti i benefici delle due discipline, che peraltro condividono anche molte posizioni, con l’aggiunta del lavoro ulteriore sulla stabilità. Non meno importante, poi, la possibilità di abbronzarsi praticando all’aria aperta e direttamente sull’acqua.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>