Allenati all’aperto con l’outdoor training

di Daniela Ciabattini Commenta

Con l’arrivo della bella stagione non c’è niente di meglio che allenarsi all’aria aperta: dopo un inverno trascorso nei luoghi chiusi, poter respirare a pieni polmoni e stare a contatto con l’ambiente circostante non può fare che bene. Non a caso, infatti, la nuova frontiera del fitness è il cosiddetto outdoor training, ossia l’allenamento all’aperto da praticare ovunque: al parco dietro casa oppure in montagna o sulla spiaggia.

L’outdoor training non è una prerogativa della primavera o dell’estate, ci si può allenare all’aperto anche in inverno, ma sicuramente con le belle giornate è più piacevole e motivante; proprio la motivazione è uno dei principali benefici derivanti da questo tipo di allenamento. Allenarsi al parco, tra il verde, è influisce in modo positivo al livello psicologico e permette di scaricarsi  dalle tensioni e dallo stress accumulato.

I benefici si hanno anche a livello respiratorio: i polmoni potranno fare il pieno di aria pura e non di quella condizionata e rarefatta tipica delle palestre, specie se molto affollate. Dal punto di vista fisico, l’outdoor training garantisce una tonificazione generale, un rafforzamento dell’apparato scheletrico e, naturalmente, una diminuzione della massa grassa, con relativa perdita di peso.

Il tipo di allenamento previsto dall’outdoor training può comprendere diversi tipi di esercizi; volendo è possibile anche farsi seguire da un personal trainer specializzato in questo tipo di allenamento oppure, semplicemente, fare un po’ di movimento. Molto importante è ricordare che, se non siete allenati, non dovete strafare: rischiereste di farvi male o di avere conseguenze a livello muscolare.

In linea generale, un allenamento outdoor comprende la corsa, esercizi per gli addominali, piegamenti a terra sulle braccia, andature sulle gambe e sulle braccia, esercizi con piccoli attrezzi come ad esempio i manubri e, volendo, esercizi con gli attrezzi presenti nell’area, come parallele o trazioni alla sbarra,

Per praticare l’outdoor training è necessario vestirsi in maniera comoda e avere a portata di mano un asciugamano e una bottiglia d’acqua.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>