Ginnastica dolce, gli esercizi da fare a casa

di Redazione 1

Con il termine ginnastica dolce si indica una particolare tipologia di attività fisica caratterizzata da movimenti lenti, fluidi e graduali. E’ particolarmente indicata per coloro che sono affetti da problemi articolari e posturali e per gli anziani ma in realtà chiunque può praticarla, uomini e donne di tutte le età anche non affetti da particolari problemi di salute. Il fatto che sia un allenamento a basso impatto infatti non toglie alla ginnastica i dolce i benefici ottenibili attraverso qualunque altro tipo di allenamento: tonifica i muscoli, rilassa, favorisce il dimagrimento, migliora equilibrio e postura.

Durante l’allenamento, che si può svolgere sia in palestra che all’aperto, viene data grande importanza alla respirazione e alla consapevolezza di sè. E’ fondamentale infatti che i movimenti vengano eseguiti prestando grande attenzione ai cambiamenti che generano nel proprio corpo. Piegamenti, allungamenti e stretching vengono eseguiti senza stressare troppo muscoli e articolazioni.  Di seguito una breve sessione di allenamento che potete eseguire comodamente in casa.

Esercizi di ginnastica dolce

Cominciamo con gli esercizi di riscaldamento. Una breve corsa lenta sul posto andrà benissimo per sciogliere i muscoli e prepararli all’allenamento successivo.

Primo esercizio

Stenditi a pancia in su (usa un materassino da palestra o un telo di spugna) con le braccia stese lungo i fianchi. Piega le gambe avvicinando le ginocchia al petto. Poggia le mani sulle ginocchia e spingi cercando di portarle verso l’esterno. Allo stesso tempo opponiti a questo movimento contraendo l’interno coscia. Resta in questa posizione per 5 secondi. Inspira all’inizio della contrazione, espira al termine.

Fai tre serie da 15 ripetizioni rispettando una pausa di 90 secondi tra una serie e l’altra.

Secondo esercizio

In piedi con il busto eretto. Porta la gamba destra indietro poggiando l’avanpiede a terra. Piega la gamba sino quasi a toccare il pavimento con le ginocchia e torna in posizione di partenza. Ripeti lo stesso esercizio con la gamba sinistra. Esegui tre serie da dieci alternando le gambe e rispettando una pausa di 90 secondi tra una serie e l’altra. Inspira durante il piegamento espira mentre torni alla posizione iniziale.

Adesso, gli esercizi di stretching.

Photo credit | Think Stock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>