Fitness: che cos’è il Pound

di Francesca Spano Commenta

pound

Vi avevamo già accennato della nascita di nuove discipline fitness bizzarre quanto interessanti e ora arriva ufficialmente il cosiddetto Pound. Sulla spiaggia di Jesolo negli scorsi giorni è stato presentato per una forma di allenamento che certamente in molti vorranno provare.

Pound è un nuovo e divertente sistema di allenamento aerobico che richiede l’ausilio di due bacchette. Queste permettono dei movimenti delle gambe, delle braccia e della schiena e a parlarne per la prima volta è stata Michelle Opperman. L’istruttrice di San Francisco ha fatto provare i suoi benefici e ha convinto molti.

In linea di massima una lezione dura circa 45 minuti e vengono bruciate fino a 900 calorie. Vengono uniti nell’allenamento esercizi cardio e posizioni del Pilates. Molti movimenti, poi, sono fatti per simulare il battere delle bacchette sulle percussioni. Nessun pericolo di annoiarsi, visto che il ritmo cambia in continuazione. Ogni due-quattro minuti diventa differente e viene riempito di tracce di musica pop o rap. In palestra sta per arrivare, da qualche parte se ne comincia già a parlare, ma è probabile che sia davvero un nuovo fenomeno sportivo, di cui sentiremo discutere a lungo.

Il fatto che sia in grado di stimolare tutta la muscolatura è fondamentale. Aiuta anche a seguire il ritmo e regala un generale senso di benessere. Non solo Zumba, dunque, potrebbe presto arrivare una nuova mania per coloro che alla forma fisica ci tengono ma anche al divertimento e sono aperti a provare sempre le novità in palestra. Sicuramente la bella stagione porterà in giro per l’Italia una serie di manifestazioni dove tentare di divertirsi con il fitness con le bacchette, ma meglio non esagerare se non si è allenati. I muscoli impegnati sono davvero tanti e una lunga sessione, all’inizio, potrebbe stancare parecchio. Non resta che aspettare dunque che arrivi il ciclone Pound e conquisti tutti.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>