Jesolo Sport & Fitness Festival: Zumba alternativa

di Francesca Spano Commenta

ballo e dimagrimento

Visto che la Zumba sembra essere lo sport preferito dagli italiani, allora tanto vale, iniziare anche con questa disciplina con le contaminazioni e gli accostamenti bizzarri. Nuove tendenze in materia sono state presentate nei giorni scorsi, all’interno della manifestazione Jesolo Sport & Fitness Festival. E’ stata mostrata, in particolare, pure l’era del fitness con le bacchette che, ovviamente, ha incuriosito molto i presenti.

Sulla spiaggia di Jesolo, dunque, la tradizione sportiva si è ripetuta ma, come ogni volta, le news sono state poste in primo piano. Il Festival è ormai consolidato ed è un appuntamento atteso sin dalla sua ideazione, nel 1989. Gli stessi organizzatori hanno portato nello Stivale, nel 2004, lo stesso inventore di Zumba.

Tra le alternative, perciò, si è parlato pure di POUND, un nuovo sistema di allenamento, tra l’altro molto particolare e a tema aerobico. Si utilizzano due piccole bacchette che permettono dei movimenti con le gambe, ma puntano parecchio pure sulle braccia e sulla schiena. L’ha presentata Michelle Opperman, che è una istruttrice di San Francisco che per l’occasione è arrivata direttamente dagli Stati Uniti. Si è detta molto entusiasta dell’appuntamento durante il quale ha potuto incontrare i migliori professionisti del settore.

Questo dimostra come Jesolo potrebbe diventare nei prossimi anni un punto di riferimento per le novità sportive, anche a livello internazionale, visto che le basi ci sono. Nonostante la crisi e il risparmio, di sicuro alla propria linea ci si tiene e anche al benessere e lo sport interessa un po’ tutti, indipendentemente dall’età e dalla condizione del portafoglio. Per questo è un mercato che pur risentendo della recessione globale, continua comunque a mantenersi piuttosto florido e, in particolare, a Jesolo, porta pure molto turismo. Se su questa edizione è calato il sipario, si parla già della prossima edizioni e delle novità che potrebbe portare fra una manciata di mesi.

Photo Credit: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>