Come eliminare il grasso addominale

di Gioia Bò 2

Ci sono atleti che si sfiancano in palestra per ore ed ore, anche più volte nel corso della settimana, e che nonostante tutto non riescono a vedere i risultati dei propri sforzi, specie nella zona addominale. Si possono avere addominali d’acciaio, ma a livello estetico serve a ben poco, se questi sono coperti da uno strato di grasso.

E’ un problema molto comune nei frequentatori di palestra, ma anche in coloro che si allenano quotidianamente tra le pareti domestiche, nella speranza che un giorno miracolosamente il grasso scompaia per lasciare in bella mostra un addome a tartaruga. Ma l’allenamento non può fare miracoli, non può far sparire il grasso addominale da un giorno all’altro, a meno che non venga affiancato ad una dieta corretta.

Per fare in modo che i nostri addominali siano ben visibili occorre seguire determinate regole che partono proprio dalla tavola. E’ inutile massacrarsi in palestra se poi non si è disposti a seguire l’alimentazione giusta. Molti atleti non hanno cognizioni in proposito e magari pensano che per eliminare il grasso in eccesso nella zona addominale sia sufficiente rinunciare a determinati tipi di alimenti.

Niente di più sbagliato, perché l’alimentazione deve essere equilibrata, comprendere cioè la giusta dose di carboidrati (zuccheri), proteine e grassi. E’ di fondamentale importanza poi non abbuffarsi al momento dei pasti, ma dividere le razioni per diversi momenti della giornata, in modo che il corpo abbia il tempo di smaltire le scorte.Da evitare assolutamente le bevande alcoliche, responsabili in misura determinante dell’accumulo di grasso nella zona addominale.

Detto questo, non dimentichiamo l’importanza dell’attività fisica. Per ridurre il girovita ed eliminare l’antiestetica pancetta occorre dedicarsi all’attività aerobica per diverse volte nel corso della settimana. Approfittate di ogni momento libero per muovervi, sia solo salire le scale o camminare per recarvi al supermercato. L’importante è mantenersi in movimento.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>