Drums Alive, il fitness a ritmo di tamburo

di Daniela Ciabattini Commenta

Battere le bacchette a ritmo sulla palla da fitness effettuando allo stesso tempo dei movimenti aerobici: questo il Drums Alive fitness, una nuova disciplina che in America sta facendo incetta di sostenitori, ma che c’è da scommetterci, arriverà presto anche in Italia. Questo tipo di esercizio, più che uno sport è un gioco, ma fa bene alla salute e fa bruciare molte calorie, oltretutto divertendosi.

Il Drums Alive è nato in Germania e la sua ideatrice si chiama Carrie Ekins, la quale dovendo tornare a fare ginnastica dopo un incidente all’anca, ha iniziato a tamburellare per gioco sulla palla da fitness; con il tempo ha capito che questo semplice gesto, abbinato a dei movimenti presi dall’aerobica, poteva diventare un allenamento vero e proprio.

La signora Ekins ci ha visto giusto: con il Drums Alive si possono bruciare 400 calorie in un’ora. Questa disciplina combina i movimenti tradizionale dell’aerobica con il ritmo dei tamburi che, in questo caso sono le grandi palle da Pilates o quelle per la ginnastica medica, sulle quali bisogna tamburellare con le bacchette.

Questi movimenti, uniti al tamburellare sulla palla, permette di scaricare la tensione e lo stress, ma anche di stimolare la coordinazione corporea, la concentrazione e di bruciare molte calorie.

Nelle lezioni di Drums Alive c’è un insegnante che coordina i partecipanti e che crea delle facili coreografie durante le quali bisogna tamburellare sulla propria palla o su quella del vicino e, allo stesso tempo, fare dei movimenti intorno ad essa, ossia fare squat, affondi e piccoli salti, il tutto a tempo di musica afro o indiana.

Il Drums Alive può essere praticato da chiunque, a tutte le età e a prescindere dal grado di allenamento; oltre che per bruciare le calorie e scaricare le tensioni, questa disciplina può essere utile anche per superare la timidezza in quanto, partecipando a una lezione, si entra automaticamente a far parte di una squadra, stimolando la socializzazione tra i partecipanti alla sessione.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>