Dieta estiva, cosa prediligere nei periodi più caldi

di Lucia D'Antuono Commenta

Spread the love

Quando iniziano ad aumentare le temperature è consigliabile variare la propria alimentazione sia per aiutare l’organismo a contrastare meglio il caldo e sia per perdere qualche chilo di troppo in vista della prova costume.

A tal proposito è opportuno seguire una dieta estiva che permetterà di poter perdere in maniera semplice anche quattro chili in un mese.

Seguire una dieta estiva senza dimenticare l’esercizio fisico

Non è un regime alimentare rigido, ma si basa sui principi nutritivi che bisogna inevitabilmente assumere quando fa più caldo. Seguendo quindi un’alimentazione prettamente più estiva, ecco che si potrà perdere peso senza fare troppi sforzi. Ovviamente bisogna sempre abbinare una regolare attività fisica, diamo insomma per scontato che questa non venga mai abbandonata, ma con ciò non significa che bisogna sottoporsi a workout duri e lunghi.

In estate può essere utile anche effettuare delle passeggiate mattutine, quando l’aria è un po’ più fresca, ma purché siano fatte ad un ritmo abbastanza elevato. Non è quindi necessario correre o affidarsi a sessioni di allenamento con bilanciere o pesi, ma puntare su una camminata veloce che aiuterà a mantenervi in forma.

Come seguire una dieta estiva?

Ritornando alla dieta estiva ci sono delle regole ben precise da rispettare, ossia affidarsi a quei principi nutritivi che aiutano a contrastare l’ossidazione dell’organismo, favorendo in questo modo il rinnovamento cellulare e chiaramente stimolando il metabolismo. Questo significa che in estate è consigliabile affidarsi a cibi ricchi di vitamine, fibre, minerali ed enzimi. Parliamo di elementi presenti in cibi come verdura, frutta fresca, cereali, pesce e carne.

Cosa non bisogna invece mangiare se si ha intenzione di seguire una dieta estiva sana ed equilibrata? E’ importante eliminare gli alimenti che ci appesantiscono e ci rendono più difficile tollerare il caldo e il sole. Si tratta dei cibi precotti o inscatolati, quelli che si ritrovano ad essere ricchi di zuccheri raffinati, grassi saturi, ma anche quelli troppo cotti. Capito questo, vediamo cosa si può a questo punto consumare durante la dieta estiva, quali alimenti permettono di tollerare meglio le temperature elevate e garantiscono di conseguenza anche un dimagrimento per il nostro organismo.

Le verdure sono un vero e proprio toccasana e qui c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Spazio infatti a carote, cicorie, cipolle, cipollotti, fagiolini, indivie, lattughe, peperoni, piselli, pomodori, radicchi rossi, ravanelli, rucola, melanzane, zucchine, sedano, spinaci, valeriana. Tutti questi ortaggi ti aiutano a fare scorta dei principi nutritivi che ti servono, soprattutto se biologici e mangiati crudi o poco cotti. I migliori per drenare? Cipolle, cipollotti, sedano, zucchine, radicchi, indivie, lattughe, valerianella. Per gli spuntini prediligere la classica frutta di stagione, quindi quella estiva. Spazio poi anche a cereali come orzo, riso, pasta o pane integrali. Per la carne puntare su pollo e tacchino, mentre il pesce di mare è quello più indicato per una dieta estiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>