La dieta Dash per combattere l’ipertensione

di Redazione Commenta

IlFitness fa ancora un viaggio nel mondo delle diete, alla ricerca dei regimi alimentari che aiutano a combattere le patologie più diffuse della nostra era. La tappa di oggi ci porta al cospetto della dieta Dash, molto gettonata in America, ma oramai diffusa anche alle nostre latitudini. Si tratta di una dieta nata per prevenire e curare l’ipertensione, sebbene sia stata adottata anche da coloro che vogliono perdere peso e mantenere poi i risultati ottenuti. Andiamo dunque a vedere nel dettaglio di cosa si tratta.

Parliamo dunque della dieta Dash, dove Dash non è altro che l’acronimo di Dietary Approaches to Stop Hypertension. Un regime alimentare nato a beneficio di quanti soffrono di pressione arteriosa anomala, poiché limita il consumo del sale o lo sostituisce con magnesio, calcio e potassio. Il consumo (o l’abuso) del sale da cucina è infatti il maggiore responsabile dell’ipertensione, malattia assai diffusa ed aggravata da diversi fattori esterni, primo fra tutti lo stress della vita moderna.

Combattere l’ipertensione è possibile grazie ad uno stile di vita più tranquillo, ma anche e soprattutto grazie ad una dieta che limita il consumo di alcuni alimenti a favore di altri. Quali alimenti eliminare dalla dieta? Ovviamente quelli ricchi di sale, ma anche quelli ad alto contenuto calorico, come quelli ricchi di zucchero o di grassi. Limitiamo dunque i dolci, gli snack salati, le bevande gassate o alcoliche e la frutta secca, mentre puntiamo su frutta, verdura, cereali (meglio se integrali) e pesce.

La Dieta Dash consente di consumare 2.000 calorie al giorno, prediligendo alimenti magri e poco calorici, ma tenendo lontani dalla tavola tutti quegli alimenti che lasciano segni evidenti sulle nostre curve, provocando per di più disturbi gravi, come l’ipertensione appunto. Ricordiamo infine che per avere risultati ottimali sia nel dimagrimento che nella prevenzione/cura dell’ipertensione occorre dedicare qualche ora della nostra giornata al sano movimento.

Photo Credits: womenfitnessmagazine.com.au

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>