Come dimagrire senza perdere i muscoli

di Gioia Bò 1

Uno degli effetti più sgradevoli del dimagrimento è rappresentato dalla perdita del tono muscolare, tanto che in molti si ritrovano a rimpiangere la condizione fisica pre-dieta. Ma non è detto che non si possa dimagrire mantenendo i muscoli tonici ed elastici ed evitando quindi il rilassamento tipico di una dieta più o meno drastica. Come fare?

Cerchiamo di spiegarvelo in poche righe, con un occhio alla tavola ed un altro all’allenamento fisico, condizioni indispensabili per mantenere un fisico asciutto, pronto a mettersi in mostra per la prova costume. Pronti a gettar via solo i chili di troppo e non i muscoli?

Qualunque sia la dieta che state seguendo, non dimenticate di assumere un certo numero di proteine, poiché sono proprio queste a fornire “benzina” ai muscoli. Quante proteine? La regola dice che bisogna assumere due proteine per ogni chilo corporeo, il che significa che un uomo di 80 kg deve assumere 160 proteine al giorno (meglio se divise in almeno tre pasti).

E’ importante poi di tanto in tanto (una volta alla settimana o una volta ogni dieci giorni) interrompere la dieta e mangiare quel tanto che basta per regolare il metabolismo. Questo non significa che si deve compensare tutto ciò che non si è mangiato nei giorni di dieta, ma solo che uno strappo alla regola può solo far bene.

Quanto all’allenamento, è importante andare a lavorare proprio su quei muscoli che tendono ad afflosciarsi, vale a dire l’addome, i glutei, la parte posteriore della braccia e l’interno coscia. Sono sufficienti 30 minuti per due o tre colte alla settimana per mantenere un fisico asciutto e tonico, con esercizi aerobici che fanno lavorare le zone interessate. E’ importante non superare i ritmi consigliati, poiché si rischierebbe di bruciare anche il tessuto muscolare. Per il resto, potete scegliere di allenarvi in palestra o di farlo tra le pareti domestiche, purché il lavoro sia costante.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>