Camminare fa dimagrire più che allenarsi in palestra

di Sara Mostaccio Commenta

I benefici della camminata sappiamo che sono tanti e adatti a tutte le età ma c’è un altro buon motivo per preferire questa attività: camminare fa dimagrire più che allenarsi in palestra secondo alcuni studi recenti.

La ricerca condotta alla London School of Economics ha dimostrato che chi svolge abitualmente l’attività di camminare è in media più magro rispetto a chi si allena in palestra. Buone notizie, insomma, per chi non ha né tempo né voglia di rinchiudersi in palestra ma ama muoversi all’aria aperta e preferisce una lunga passeggiata ad due ore di pesi.

La camminata naturalmente deve essere frequente e costante per produrre benefici effettivi e visibili. Ma è indubbio che camminare tutti i giorni aiuta a mantenersi sani e in forma, tenendo sotto controllo il peso.

Naturalmente anche frequentare la palestra offre i suoi vantaggi sotto molti punti di vista ma in linea di massina lo studio ha dimostrato che in palestra l’aumento di massa magra comporta anche un aumento di peso. Chi cammina, invece, assottiglia la linea mantenendosi snello e sano senza lavorare in maniera specifica sulla crescita della muscolatura.

Secondo i ricercatori chi cammina regolarmente, a passo moderato o rapido per 30 minuti o più a lungo, ha un indice di massa corporea inferiore e un punto vita più sottile rispetto a chi pratica altre attività sportive ad intensità moderata, che si tratti di andare in palestra, nuotare o pedalare.

La differenza è emersa anche in termini di età e genere. A trarne maggior vantaggio sono donne e adulti di età superiore ai 50 anni. Camminando regolarmente, questi soggetti hanno dimostrato di perdere peso e mantenersi in forma più facilmente di altre categorie di persone che praticano sport diversi.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>