Allenarsi al massimo o allenarsi meglio?

di Sara Mostaccio Commenta

Quale che sia la disciplina sportiva che vi piace praticare, il vero segreto per migliorare il rendimento non è allenarsi al massimo, ma allenarsi bene. Spesso commettiamo errori gravi, che possono condurre a rischi per la propria salute, nella convinzione che allenarsi di più sia sempre la scelta migliore.

Non è importante allenarsi più spesso, più a lungo o dare tutto durante la sessione sportiva, è decisamente più utile e sano allenarsi con intelligenza. Naturalmente bisognerà fare delle distinzioni a seconda dell’attività fisica che si pratica, della condizione di partenza di chi si allena e degli obiettivi che si mira a raggiungere. In ogni caso resta vero che ottimizzare l’allenamento è sempre meglio che allenarsi il più possibile, pressocché senza criterio. O con l’unico criterio di dare sempre di più.

Siamo portati a pensare che l’allenamento debba essere una progressione sempre in crescendo che via via ci porta ad essere più forti, più veloci, più prestanti. In verità aumentare costantemente la quantità di lavoro non garantisce necessariamente questi risultati, anzi può essere controproducente.

Aumentare lo sforzo comporta anche un maggiore dispendio energetico e si può verificare il caso che il miglioramento fisico continui ad essere visibile ma può accadere anche il contrario: ci stanchiamo, ci sforziamo troppo e non riusciamo a recuperare, con il risultato che di fatto dobbiamo fermarci o rallentare, tornando addirittura indietro rispetto ai risultati raggiunti.

La soluzione qual è? Pianificare un allenamento che tiene conto di tutti i valori personali – capacità di resistenza allo sforzo, progressi nel tempo, condizione fisica e tipo di sport – ma che non prescinde mai dal riposo necessario. Andare per gradi, fermandosi quando serve, è più efficace che migliorare a tutti i costi. I costi possono essere alti e non sempre ne vale la pena.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>