I vantaggi della dieta flexitariana

di Sara Mostaccio Commenta

Per uno sportivo la dieta è basilare sia per supportare l’allenamento con il giusto carburante sia per nutrire e riparare i muscoli dopo lo sport: oggi scopriamo i vantaggi della dieta flexitariana. Il regime flexitariano si basa su un sistema alimentare vegetariano flessibile che accoglie alla bisogna anche prodotti di derivazione animale.

dieta flexitariana

In questo modo non si rinuncia all’apporto proteico essenziale che sono in grado di garantire gli alimenti di origine animale come la carne o i latticini. Si tratta di un’alimentazione che sfrutta tutti i benefici del vegetarianesimo ma con restrizioni meno rigorose. Si avvicina ad un altro tipo di alimentazione flessibile come il pescetarianesimo che rinuncia alla carne ma non esclude il pescato.

La dieta flexitariana non impone nessuna rinuncia definitiva, come fanno vegetarianesimo e veganesimo. Non si elimina alcun alimento ma si riducono sensibilmente i prodotti di derivazione animale, mantenendoli nella dieta quando se ne sente l’esigenza e solo come accompagnamento saltuario ad altri alimenti che rimangono centrali, come i vegetali e i legumi.

Questo tipo di alimentazione predilige infatti il consumo di alimenti di origine vegetale quali frutta, verdura e legumi. La carne non vi compare come piatto principale ma come alimento complementare rispetto ad un gran numero di altri alimenti che contribuiscono a rendere la dieta sempre diversa e ricca di nutrienti.

A differenza del vegetarianesimo integrale, poi, la dieta flexitariana è decisamente più facile da gestire in occasioni sociali, quando non è facile accedere a piatti privi di carne al ristorante o a casa di chi ci ha invitato a cena. I flexitariani possono scegliere tra una varietà più ampia di piatti e mantenersi quindi più fedeli ad una dieta attenta senza sgarri.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>