Expo 2015: dieta mediterranea la migliore per lo sport

di Sara Mostaccio Commenta

Ad Expo 2015 si conferma una verità che gli italiani conoscono già bene: la dieta mediterranea è la migliore per lo sport. Lo dice il Ministero della Salute che ha caldamente consigliato la dieta mediterranea nel corso di un incontro a tema nutrizione e sport. È avvenuto nel contesto del progetto Vivaio Scuola al Padiglione Italia.

Trattandosi di un regime alimentare molto equilibrato e decisamente vario, la dieta mediterranea non fa mancare il giusto apporto di tutti i nutrienti necessari per la salute, dai carboidrati alle proteine fino ai grassi di buona qualità. Ciò è possibile perché si consumano molti vegetali di stagione, olio extravergine di oliva, cereali integrali e legumi a fronte di un apporto moderato di carni, salumi e formaggi.

Lo schema alimentare suggerito si rivela dunque perfetto non solo in generale ma anche per chi pratica sport. Carmela Bagnato, dietologo della Asl di Matera, è intervenuta sul tema spiegando che:

“L’alimentazione dello sportivo deve in primo luogo assicurare un apporto di calorie sufficiente a coprire i dispendi energetici legati agli allenamenti e alle gare. Inoltre l’alimentazione deve essere distribuita nell’arco della giornata, tenendo conto della presenza di competizioni e senza dimenticare la gradevolezza e la facile digeribilità del pasto.”

Ciò coniderato la dieta mediterranea resta la scelta migliore, la più completa e l’unica capace di soddisfare sia il palato che le esigenze dell’organismo, anche quando gli si richiede una prestazione fisica sportiva ad alto impatto.

Una dieta variata e ricca di frutta e verdura fresche assicura anche il giusto apporto di acqua, sali minerali, vitamine e fibre alimentari e tutto ciò rientra nello schema tipico della dieta mediterranea.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>