Se i bambini fanno sport date loro la merenda giusta

di Daniela Ciabattini Commenta

Se i bambini fanno sport, non dimenticate di dare loro la giusta merenda, vale a dire uno spuntino che sia energetica, digeribile, con pochi grassi e più carboidrati, ideale anche per affrontare il freddo invernale che tra qualche settimana raggiungerà il suo picco massimo.

Lo sport è fondamentale per il sano e corretto sviluppo dei bambini, così come lo è una giusta alimentazione, soprattutto in questo periodo dell’anno nel quale il freddo è molto intenso e, proprio per questi motivi, la merenda diventa un pasto molto importante, come spiega il dottor Michelangelo Giampietro, nutrizionista-medico dello sport:

Bisogna sfatare il mito secondo cui chi fa sport deve mangiare di più di chi non ne fa. Molti genitori fanno ancora l’errore di esagerare  nella quantità di cibo proposta  a merenda, perché sentono il bisogno di “compensare” la fatica dei figli che fanno sport. È,  invece, preferibile puntare su  una merenda più energetica  e nel contempo più digeribile.

Qual è, allora, la merenda giusta per i bambini che fanno sport? Puntate sui carboidrati se i bimbi praticano uno sport di squadra, e su carboidrati e grassi se fa sport di lunga durata e continuativi come il nuoto. Ad esempio, per un bambino di circa 10 anni che fa calcio, la merenda giusta sarà costituita da una merendina non farcita con un succo di frutta o uno frutto.

Per quanto riguarda il momento giusto per fare merenda, calcolate i tempi: se l’attività sportiva del bambino avviene quattro o cinque ore dopo il pranzo, fategliela fare un’ora e mezzo prima dell’allenamento, e ripetetela mezz’ora dopo l’attività fisica; se invece lo sport è praticato a ridosso del pranzo, la merenda va fatta al termine dell’allenamento, fornendo al piccolo dei carboidrati semplici e complessi, ossia biscotti secchi o  pane e marmellata o, ancora, cereali; non dimenticate di offrire loro acqua, succhi di frutta o frullati per reintegrare i liquidi persi durante l’attività fisica.

 

[Fonte]

 

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>