Come prevenire l’obesità infantile

di Gioia Bò Commenta

Il fenomeno dell’obesità infantile sta assumendo proporzioni gigantesche, specie nel nostro Paese, dove un bambino su quattro risulta essere in sovrappeso.

Quali le cause di questo picco impressionate? Uno dei fattori determinanti è ovviamente l’alimentazione, spesso eccessiva e sbagliata in età infantile. In età scolare il bambino tende a mangiare “quello che vuole” o “quello che capita” ed è frequente trovare genitori che, pur di accontentare il pargolo nelle sue richieste, lasciano che sia lui a scegliere cosa mangiare e cosa evitare.

Inoltre capita che il bambino mangi spesso fuori pasto, concedondosi una serie di spuntini, che a lungo andare diventano dannosi per il peso. Ma l’alimentazione sbagliata non rappresenta la sola causa dell’obesità infantile.

Possono esserci dei fattori ereditari o, più frequentemente, uno stile di vita sbagliato. Pensiamo ad esempio a quante ore trascorre un bambino davanti alla tv o al computer o giocando con i videogiochi… Tempo che fino a qualche anno fa veniva dedicato al gioco all’aria aperta (con conseguente movimento) e che invece ora viene impiegato in attività sedentarie, senza la possibilità di bruciare grassi e calorie.

Insomma, un fenomeno allarmante per i nostri bambini, tanto che il Ministero della Salute ha pensato bene di intervenire, consigliando delle regole per far crescere al meglio i nostri bambini (citiamo testualmente)

  • 3 pasti regolari più 2 spuntini;
  • evitare di premiarli con troppe merendine, specialmente se ricche di zuccheri;
  • non insistere nel farli mangiare a tutti i costi forzandoli anche quando sono sazi;
  • limitare l’apporto proteico alternando carne, uova e formaggi e preferendo il pesce;
  • abituarli ai giochi all’aperto ed all’attività fisica per bruciare calorie e per un corretto sviluppo fisico.

L’alimentazione, dunque, riveste un ruolo di fondamentale importanza nello sviluppo del bambino, ma bisogna tenere anche in considerazione il movimento. Di sport adatti ai bambini ce ne sono parecchi: basta spegnere la tv e scegliere quello giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>