Bambini e sport: qual è il più adatto?

di Gioia Bò 1

Lo sport in età infantile è di particolare importanza per il corretto sviluppo dell’individuo, ma non sempre è facile scegliere la disciplina giusta da far praticare ai bambini.

Tale difficoltà può avere diverse motivazioni, a cominciare dal rifiuto del soggetto per un determinato sport o dalla voglia del genitore di riversare sul figlio i propri desideri non realizzati in gioventù.

E invece ci vorrebbe una particolare cura nello scegliere lo sport più adatto per il nostro bambino, cercando se possibile di assecondarne le preferenze o magari accompagnandolo a seguire questa o quella disciplina, in modo che possa scegliere in piena autonomia quella più vicina alle proprie esigenze.

L’importante, in ogni caso, è che il bambino consideri lo sport come un divertimento, un momento di gioco da trascorrere in compagnia dei coetanei, non dimenticando però il lato agonistico. Lo sport deve essere competitivo anche in età infantile, ma non nel senso della ricerca del risultato a tutti i costi, quanto piuttosto come mezzo per sfogare l’aggressività tipica di quel particolare tratto di vita.

Detto questo, possiamo passare ad una lista di sport adatti ai bambini, ricordando che alcune discipline non contribuiscono a rafforzare tutti i muscoli del corpo ed andrebbero accompagnate da esercizi per tonificare anche i muscoli non interessati da quel particolare sport.

Prendiamo ad esempio il calcio, lo sport più praticato a livello infantile. Ebbene, è importantissimo per socializzare ed insegna ad orientarsi, ma tende a lasciar fuori dall’allenamento braccia e spalle, risultando alla fine incompleto.

Il tennis e la scherma, invece, rinforzano per lo più la parte interessata dall’attrezzo, sviluppando il corpo in modo asimettrico e richiedendo dunque della ginnastica di compensazione.

Il rugby è piuttosto utile per incanalare la propria aggressività, così come le arti marziali, ed allena tutti i muscoli in modo pressoché uniforme

Ma lo sport più completo in assoluto è il nuoto, l’unico in grado di tonificare in modo equilibrato tutte le parti del corpo, sviluppando in modo completo la muscolatura.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>