Gyrotonic, l’allenamento tridimensionale

di Gioia Bò Commenta

Avete intenzione di iscrivervi ad una palestra, ma non avete ancora deciso quale disciplina praticare? E allora perché non scegliere una valida alternativa al solito Pilates o ai vari corsi che generalmente vengono propinati all’atto dell’iscrizione?

Parliamo del Gyrotonic, un allenamento che rivoluzionerà completamente la vostra opinione riguardo al fitness, proiettandovi in una dimensione tutta nuova, che non mancherà di sorprendervi.

Si tratta di un metodo di allenamento inventato diversi anni fa da un ballerino ungherese, tale Juliu Horvarth, il quale si ritrovò costretto all’immobilità a causa della rottura del tendine di Achille e quindi impegnato in un difficile recupero.

Di qui l’invenzione di questo sistema di allenamento che prevede moti tridimensionali (e quindi circolari), utilizzando i moviventi tipici del nuoto, dello yoga, della ginnastica dolce e della danza. La novità del metodo sta proprio nella tridimensionalità dei movimenti, in modo che la muscolatura del corpo venga sollecitata in ogni direzione.

Per praticare il Gyrotonic è necessario l’uso di un’attrezzatura creata appositamente per permettere al corpo di compiere un certo tipo di movimento. Si tratta di una sorta di panca, che si avvale però della presenza di alcune “corde”, le quali hanno poi il compito di sorreggere le gambe o le braccia, aiutandole a compiere movimenti circolare, senza strappi, senza blocchi ed in modo assolutamente naturale.

Quali benefici apporta all’organismo? Si può dire tranquillamente che il Gyrotonic è una disciplina completa, poiché va ad interessare ogni singola fibra del nostro corpo, a cominciare dalla colonna vertebrale, che troverà il massimo giovamento e sarà meno esposta ai piccoli e grandi infortuni.

Inoltre, con questo tipo di allenamento si migliora notevolmente la flessibilità, la resistenza fisica e la forza, con grande beneficio anche per il sistema cardiovascolare, continuamente sollecitato dal movimento. Non meno importanti sono i vantaggi per la respirazione, poiché proprio questa è parte integrante dell’allenamento.

A chi consigliare il Gyrotonic? Praticamente a tutte le categorie, dall’atleta che vuole mantenersi in forma all’anziano, fino a chi vuole eliminare qualche chilo di troppo in modo assolutamente dolce e leggero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>