Esercizi per rinforzare le spalle

di Daniela Ciabattini Commenta

Una delle parti del corpo che è più soggetta ad infortuni è la spalla; complici la sua conformazione e la sua mobilità, questa parte del corpo è particolarmente a rischio, soprattutto in chi pratica sport di contrasto come il rugby, il basket e il calcio, ma anche in coloro che eseguono esercizi nei quali sforzano molto le spalle. Per rinforzare le spalle esistono una serie di esercizi specifici che oggi andiamo a illustrarvi.

Allenandosi, si ripetono molto spesso dei movimenti, anche se si tende a non farci caso: ne sono esempi le bracciate nel nuoto, le battute nel tennis, le schiacciate nella pallavolo, ma anche i movimento con i pesi e con altri attrezzi. A lungo andare queste mosse possono creare dei microtraumi alla spalla, una parte del corpo molto complessa e a rischio infortunio.

Per prevenire gli infortuni e, quindi per rinforzare, riscaldare ed elasticizzare le spalle, esistono una serie di esercizi che, però, non devono essere mai effettuati in caso di dolore acuto o di patologie gravi. Per alcuni esercizi servono i manubri, mentre per altri non sono necessari attrezzi.

Esercizio 1

In posizione eretta, piegate il busto in avanti e lasciate cadere le braccia rilassate e distese in avanti; a questo punto eseguite dei piccoli cerchi con la mano in senso orario e antiorario, allargando via via il diametro della circonferenza.

Esercizio 2

Sedetevi su una sedia e tenete il busto eretto e spingete con i palmi delle mani verso il basso, mantenete questa posizione per quindici secondi e poi rilasciate.

Esercizio 3

Procuratevi dei manubri; in posizione eretta, tenete i piedi leggermente divaricati e paralleli, le ginocchia lievemente flesse e gli addominali contratti; impugnate i manubri con i palmi delle mani rivolti verso il corpo. Con le braccia tese portate in altro i manubri e raggiungete l’altezza delle spalla, dopodiché abbassateli; effettuate l’esercizio in modo alternato, inspirate quanto alzate il braccio ed espirate quando lo riabbassate.

Esercizio 4

Nella stessa posizione di partenza dell’esercizio numero tre, portate nello stesso tempo i manubri all’altezza delle spalle e poi riportateli in basso; inspirate quando sollevate il braccio ed espirate quando lo riportate giù.

 

[Fonte]

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>