Esercizi a corpo libero per combattere la cellulite e rassodare

di Lucia D'Antuono Commenta

Esercizi per combattere la cellulite

La cellulite, è un inestetismo della pelle, che si manifesta in particolare su gambe, glutei e braccia. E’ questo un disturbo comune, la cui origine ha cause plurime: genetica, postura, sedentarietà, alimentazione scorretta, cattiva circolazione sanguigna. Per combattere questo inestetismo, sono necessari diversi interventi che migliorino l’elasticità della pelle, che favoriscano la riduzione dell’adipe in eccesso, riequilibrando la tonicità muscolare. Gli esercizi a corpo libero, o effettuati con l’ausilio di presidi come il foam roller e gli elastici, aiutano a rassodare la zona interessata, riducendo notevolmente l’effetto della pelle a buccia d’arancia.

 

Combattere la cellulite, significa in primis avere costanza: seguire un’alimentazione sana e ricca di acqua, vitamine e fibre, che aiutino a drenare i liquidi in eccesso, favorendo la perdita di peso. Per migliorare la circolazione sanguigna, è importante assumere sempre una corretta postura, e indossare scarpe comode, che non apportino gonfiore agli arti. E’ importante inoltre eliminare il fumo e tutte le sostanze che agiscono da vasocostrittori, peggiorando cosi la condizione del tessuto connettivo.

 

Fondamentale è l’esercizio fisico, che aiuta a rassodare e tonificare la muscolatura, riducendo gli inestetismi della cellulite.

  • Esercizi con il Foam Roller: Sedute per terra e polpacci in appoggio sul rullo; mani in appoggio sul pavimento. Da questa posizione di partenza, sollevare i glutei facendo pressione sulle braccia, e rullare i polpacci avanti e indietro, per almeno cinque volte. Alternare l’esercizio a fasi di riposo e respirare profondamente durante l’esecuzione.
  • Sedute sul foam roller, eseguire con i piedi in appoggio sul pavimento, cosi come le mani, effettuare degli scivolamenti per i glutei e ripetere l’esercizio, sollevando una gamba sul ginocchio opposto.
  • Appoggiare il foam roller sui quadricipiti, partendo dalla posizione supina. Poggiare i gomiti a terra, per trovare equilibrio e scivolare in avanti e indietro per massaggiare le gambe. Effettuare lo stesso esercizio con l’esterno coscia, tenendo una mano in appoggio e l’altra sul fianco

 

  • Squat a parete: eseguire dei piegamenti, tendendo sempre la schiena aderente ad una parete; le gambe dovranno essere divaricate e le punte dei piedi, rivolgersi all’esterno.

 

  • Affondi: partendo dalla posizione eretta, tenendo in mano due pesi (con le braccia lungo il corpo), spostare una gamba indietro e affondare più volte, piegando il ginocchio della gamba che fa da perno. Alternare le gambe.
  • In posizione farfalla, sedute a terra con le piante dei piedi una contro l’altra. Poggiare le mani a terra e sollevare i glutei per 10 volte per tre serie consecutive.

Questi esercizi andranno eseguiti con costanza, per diverso tempo, affinchè si possano vedere dei risultati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>