Dieta del finocchio, ecco come sgonfiare l’addome velocemente

di Lucia D'Antuono Commenta

Se avete intenzione di sgonfiare l’addome, soprattutto dopo un periodo in cui l’alimentazione non è stata molto sana, può essere alquanto utile seguire la dieta del finocchio, noterete infatti in poco tempo un miglioramento notevole.

Bisogna precisare come questo tipo di alimentazione, che vede il finocchio come alimento principale, non deve essere seguita per molto tempo. La dieta del finocchio vi aiuterà a depurarvi in un periodo in cui l’organismo ha assunto troppi alimenti dannosi, in questo modo c’è una purificazione che poi dovrà essere seguita da un’alimentazione sana e corretta.

Proprietà del finocchio

Può essere quindi la fase preparatoria ad un inizio di regime alimentare più sano, infatti questa dieta del finocchio non deve essere seguita per più di una settimana. Vediamo più nel dettaglio quali sono le proprietà di quest’ortaggio che in poco tempo vi aiuteranno a sentirvi meno gonfie e soprattutto a riattivare il metabolismo. Le proprietà del finocchio sono notevoli, si parte dal forte potere drenante, vi farà eliminare quei liquidi in eccesso accumulati nel vostro corpo, inoltre è ricco di proteine e di carboidrati.

Il finocchio favorisce l’accelerazione della digestione degli elementi grassi. E’ consigliata l’assunzione del finocchio in caso di mal d’orecchio, tosse, asma e mal di denti. Possiede inoltre proprietà depurative importanti. La dieta del finocchio è importante per chi ha intenzione di ritrovarsi in poco tempo con pancia piatta ed un dimagrimento più rapido, ma come già accennato in precedenza non deve essere un’alimentazione seguita sempre, semplicemente per una settimana si può seguire lo schema che andremo ad elencarvi e poi consumare il finocchio quando più lo si desidera durante gli altri giorni, anche come semplice spuntino.

Come seguire la dieta del finocchio

Il punto importante da non sottovalutare però resta l’attività fisica, bisogna mangiare sano ed affidarsi anche solo ad una camminata svelta almeno quattro volte a settimana. Ecco a questo punto come dovrebbe essere costituita questa dieta del finocchio. In primis consumare pasti molto leggeri dove devono prevalere le verdure e prodotti integrali, come cereali e pasta. Ciò significa che va anche bene fare una colazione con il latte, ma meglio puntare poi su cereali integrali o fette biscottate integrali, ovviamente in porzioni non esagerate.

Lo spuntino può essere sempre uno yogurt magro oppure affidarsi ad una tisana al finocchio, meglio se non zuccherata. Nella dieta del finocchio tale alimento deve essere sempre presente come contorno, si può consumare all’insalata e quindi crudo con un filo d’olio oppure cotto al vapore o al forno insieme a carne bianca o bresaola. Il consiglio in questa dieta del finocchio è abbinare sempre tale alimento ad altre verdure o anche ai legumi. Noterete come in poco tempo la pancia si sgonfierà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>