Semi di finocchio, fonte di ferro per vegetariani

di Sara Mostaccio Commenta

I semi di finocchio sono un’ottima fonte di ferro per i vegetariani e tutti gli sportivi che hanno la possibilità di trarre questo importante minerale in ottime quantità dal prezioso alleato di benessere di cui parliamo oggi.

Il ferro è importantissimo nella dieta degli sportivi perché è un elemento fondamentale dei globuli rossi che sono impegnati nel processo di scambio respiratorio. Apportare la giusta dose di ferro con la dieta quotidiana dunque si rivela indispensabile per tutti, più che mai importante per chi pratica sport.

I semi di finocchio offrono circa 19 mg di ferro per 100 grammi di prodotto. Aggiungerne un cucchiaino al proprio piatto – potrebbe essere un’insalata oppure una zuppa – consente di arricchire la pietanza con circa 2 mg di di questo minerale che equivale alla quantità contenuta in 100 grammi di carne rossa.

Da ciò si vede come i semi di finocchio possano essere alleati importanti nella nostra dieta. Sono per di più assai versatili perché si prestano ad essere utilizzati per condire salse, insalate, verdure saltate in padella e per l’appunto zuppe e minestroni. Inoltre aggiungono un tocco saporito e particolare alle preparazioni, rendendo più piacevole anche la pietanza più semplice.

Le quantità di ferro non sono però l’unica virtù dei semi di finocchio. Sono infatti anche ricchi di antiossidanti, fibre e fitosteroli. In definitiva, con una manciata di semi di finocchio si garantisce alla dieta un importante apposto nutrizionale a dimostrazione del fatto che si può fare la differenza anche con un piccolo gesto in cucina. Che l’allenamento cominci a tavola, d’altronde, è ormai cosa nota: l’alimentazione sana ed equilibrata è la base per rendere più efficiente la pratica sportiva.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>