Activity tracker Misfit Shine 2

di Sara Mostaccio Commenta

Un activity tracker non è per sempre, a differenza delle famose pietre scintillanti, perché la tecnologia corre e siamo già pronti per scoprire il nuovo Misfit Shine 2 arrivato alla sua seconda edizione. Nuovo il design, nuove le funzioni.

Il gadget hi-tech che accompagna gli sportivi si rinnova continuamente e sono tanti i marchi che propongono la loro idea, spesso innovativa e particolarmente interessante anche dal punto di vista estetico. È il caso di questo oggettino, che vedete in foto e di cui stiamo per scoprire tutte le virtù.

Il quadrante è stato ampliato nel diametro rispetto al modello precedente. Ha inoltre 12 indicatori a led in diversi colori che evidenziano le notifiche. La parte centrale è touch in modo che l’utente possa interagire direttamente con il fit gadget che indossa al polso.

La cassa è in alluminio, disponibile in nero o in oro rosa, un dettaglio che rende più appetibile l’accessorio sia per gli uomini che per le donne che tengono all’estetica oltre che alla funzionalità. Tra queste ultime, risalta la durata della batteria, estesa a 6 mesi prima di essere sostituita.

Il nuovo modello è stato progettato per essere resistente all’acqua fino a 50 metri di profondità e incorpora nuovi sensori che rendono possibile anche il monitoraggio di attività in acqua come il nuoto in piscina.

Come il modello precedente, anche il Misfit Shine 2 rileva tutti i dati di base necessari per tenere sotto controllo la sessione di allenamento oltre all’attività fisica quotidiana e al sonno notturno. L’accessorio vi notifica quanto avete raggiunto gli obiettivi prefissati. Si sincronizza poi con un’app dedicata, disponibile sia per iOS che per Android, e attraverso il Bluetooth vi mostra graficamente le vostre prestazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>