Activity tracker Moov Now

di Sara Mostaccio Commenta

Parliamo di Moov Now, l’ultima proposta della tecnologia per gli sportivi: è il momento degli activity tracker, l’oggetto hi-tech più trendy per chi pratica sport e vuole monitorare la prestazione fisica.

Funziona come un personal trainer da tenere al polso e interagisce anche durante l’allenamento, non limitandosi dunque solo a registrare la sessione sportiva come molti altri activity tracker. Il design è molto semplice e gradevole, essenziale e moderno in modo da adattarsi al polso e al look di tutti, senza essere invadente o scomodo da portare.

Si sincronizza con un’app attraverso cui si possono gestire tutti i dati. Funziona sia con iOS che con Android e mentre ci alleniamo permette di ricevere consigli personalizzati dall’allenatore virtuale. È proprio questa la funzionalità più interessante di Moov Now.

Non è dotato di display perché visualizziamo tutte le informazioni direttamente attraverso l’app. Non se ne sente la mancanza proprio perché è tutto accessibile attraverso lo smartphone che generalmente portiamo comunque con noi durante l’allenamento, per utilizzare altre app dedicate allo sport o per ascoltare la nostra musica preferita.

Si può usare anche in acqua dunque è adatto anche a chi pratica nuoto o magari sport più articolati come il triathlon. In acqua, per esempio, è in grado di contare le bracciate, riconoscere lo stile di nuovo, tenere conto del tipo di ambiente in cui ci stiamo allenando.

Si può indossare al polso oppure alla caviglia, secondo preferenze e praticità. In tutti e due i casi il sensore rileverà il movimento registrando i dati necessari. Gli sport per cui è consigliato sono nuoto, corsa, bicicletta, allenamento HIIT, fitness, cardio-boxing e camminata. Funziona però anche quando non si pratica sport, monitorando l’attività quotidiana e i cicli del sonno.

Attraverso l’app è possibile anche accedere ad una vera e propria community di sportivi per condividere le informazioni e i consigli ma anche per sfidarsi a vicenda mettendo alla prova i propri progressi e confrontandoli con quelli altrui. Il lancio è previsto per l’autunno 2015.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>