Tempeh, ottima fonte proteica per lo sportivo vegano

di Redazione Commenta

Il tempeh è un alimento interessante per lo sportivo vegano che ha bisogno di fonti proteiche di qualità ma non consuma alimenti di origine animale, più facilmente associati alle proteine di cui hanno bisogno i muscoli.

Si tratta di un prodotto derivato dalla fermentazione della soia, un cibo alla base della cucina vegetariana che se ne serve in molte forme. Si può impiegare come sostituto della carne e ha anche alti valori di elementi preziosi per la dieta dello sportivo, ma non solo.

Per 100 grammi di prodotto contiene 18 grammi di proteine oltre ad acidi grassi insaturi, quindi di buona qualità. Offre minerali preziosi come calcio, potassio, ferro, fosforo e magnesio, tutti elementi che sono indispensabili nella pratica sportiva in particolare e nel mantenimento di un corpo in salute più in generale.

Non è ancora finita, perché il tempeh offre anche molte vitamine del gruppo B, soprattutto acido folico che insieme al ferro contribuisce a prevenire l’anemia, un problema che spesso affligge gli sportivi vegani che non consumano carne.

Notevole anche l’apporto di vitamina B12, un altro elemento critico per i vegani perché contenuto soprattutto nella carne. È dunque un alimento da considerare seriamente per la propria alimentazione da sportivi. Ma come consumarlo?

Si può preparare facilmente riducendolo a pezzetti o a listarelle da saltare in padella con le verdure. In alternativa si può insaporire con lo zenzero e servire insieme a del riso basmati integrale. Un’altra preparazione rapida ed efficace prevede di lasciarlo marinare con salsa di soia, aglio, timo e maggiorana. Tagliato a fettine sottili e leggermente marinato in olio e rosmarino si può preparare in pochi minuti anche alla piastra.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>