Dad Bod, un corpo normale è l’ultima tendenza a Hollywood

di Sara Mostaccio Commenta

I social network e Internet più in generale hanno un forte influsso sulla nostra vita, e anche sulle nostre abitudini sportive: grazie al web scopriamo nuove tendenze, discipline innovative, esercizi utili per migliorare parti del nostro corpo o intervenire su piccoli disturbi specifici. Oggi dalla Rete veniamo a conoscenza di una delle tendenze del momento, partita direttamente da Hollywood e si chiama Dad Bod.

NEW YORK – OCTOBER 05: Leonardo DiCaprio attends the premiere of “Body of Lies” at the Frederick P. Rose Theater on October 5, 2008 in New York City. (Photo by Brad Barket/Getty Images) *** Local Caption *** Leonardo DiCaprio

No, non è l’ultima tendenza nel fitness ma proprio il suo contrario. Non vanno più di moda le pance scolpite e i punti vita stretti, anzi sono trendy le pancette e le maniglie dell’amore. Una notizia che getterà nello sconforto chi ha faticato mesi e mesi per ottenere addominali tonici e snellire i fianchi ma al tempo stesso ci dà un po’ di sollievo.

I campioni di questo nuovo stile dal fisico ammorbidito, pur senza arrivare ad essere sovrappeso, sono Leonardo di Caprio e Ben Affleck che negli ultimi anni si sono allargati leggermente. Basta con i tipi emaciati e stop anche all’eccesso di muscoli. Gli uomini più sexy del momento sono rilassati anche fisicamente.

È confortante scoprire che il canone di bellezza maschile del momento consenta di non affannarsi alla ricerca del fisico perfetto a tutti i costi, sudando sette camicie in palestra e rinunciando a qualche vizietto a tavola. D’altro canto resta il fatto che la definizione di normalità non dovrebbe essere soggetta alle mode, anche se indubbiamente la moda influisce sempre sulla nostra percezione di bellezza, fisico sano e stile di vita più o meno dinamico.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>