Come si struttura un wod di CrossFit?

di Lucia D'Antuono Commenta

Spread the love

Tra le discipline sportive che stanno ormai prendendo sempre più piede in Italia ritroviamo il CrossFit. Diverse strutture sono adibite a questa tipologia di allenamento che ricordiamo ha origini prettamente americane ed è una sorta di variazione della preparazione a cui si sottopongono i Marines.

Già questo lascia ben intendere come si stia parlando di un’attività fisica improntata sulla grande intensità, perché alla fine il succo di questo sport è lavorare al massimo delle proprie capacità, spingendosi sempre oltre.

CrossFit Level 2 Seminar at CrossFit Vauxhall

Le diverse discipline sportive unite nel CrossFit

Non esiste la frase “non ce la faccio” nel CrossFit, c’è sempre un modo per poter riuscire a portare avanti un workout, ciò che conta è non mollare mai. Per chi inizia a cimentarsi con il CrossFit bisogna evidenziare come i primi mesi non saranno semplici, ma con la costanza e la caparbietà si riuscirà a migliorare ed alla fine non si potrà più fare a meno di questo tipo di allenamento.

La bellezza di questo sport è che racchiude tantissime discipline, partendo sempre da movimenti funzionali, quelli insomma che comunemente svolgiamo quotidianamente. Troveremo quindi un mix perfetto tra ginnastica, pesistica, corsa ed anche nuoto se la struttura è ben attrezzata. Ci sono poi diverse tipologie di allenamento: AMRAP, TABATA, EMOM e For Time, ognuna ha una sua efficacia. Quando si leggeranno tali sigle però ci si ritroverà già alla parte finale del workout, infatti un allenamento di CrossFit è in genere suddiviso in tre o quattro parti, dove ognuna avrà un minutaggio preciso, ma sostanzialmente di breve durata.

Come si suddivide un allenamento di CrossFit?

Vediamo a questo punto come si struttura un wod, workout of the day, nel mondo CrossFit. Una prima parte, che in genere può durare dai 7 ai 12 minuti, include il riscaldamento in cui saranno effettuati esercizi di mobility e stretching. Qui si preparerà il corpo all’allenamento che bisognerà affrontare.

Una volta che i muscoli saranno ben riscaldati, si avvia la seconda parte del wod, quella in cui in pochi minuti verranno effettuati degli esercizi preparatori alla parte finale dell’allenamento. Anche qui si parla di un massimo di 6 minuti in cui verranno effettuati ripetizioni più leggere, con intensità non troppo elevata che possono appartenere alle tipologie di allenamento prima elencate.

Dopo qualche minuto di riposo ci si può poi dedicare alle skills, ossia a quegli esercizi che sono più complicati da effettuare e che sono presenti all’interno del wod. Si lavora per migliorarli, sia che si stia parlando di esercizi di ginnastica o di pesistica e così via. Pochi minuti per provare e riprovare, prima poi di dar vita al vero wod di giornata. Infine quindi ci sarà il workout che potrà essere di ogni tipologia e più dedito alla pesistica o alla ginnastica, ma spesso si inglobano le due discipline. L’unica certezza è che il fiato vi mancherà sempre durante un allenamento di CrossFit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>