L’attività fisica in menopausa

di Paoletta 1

Eh già. Prima o poi, toccherà a tutte perché la natura – madre e matrigna, andava ripetendo Giacomo Leopardi – ha così deciso. Oibò, la menopausa. Una roba che la vita, volente o nolente, te la cambia eccome mentre prova a stravolgere abitudini e propensioni del corpo. Che è sempre quel corpo lì che procede, lento, verso l’invecchiamento. Oddio!

La menopausa è un periodo fisiologico della vita di ogni donna, caratterizzato da importanti cambiamenti della funzione ormonale femminile, che determinano la scomparsa del ciclo mestruale. Essa, soprattutto nei Paesi occidentali industrializzati, è accompagnata spesso da disturbi che incidono non solo sull‘attività fisica sportiva ma sulle dinamiche comportamentali del quotidiano.

Pertanto, questo momento dell’esistenza necessita, per forza di cose, che ciascuna donna provi a prendersi cura di se stessa con maggiore attenzione al fine di ridurre ciascuno dei disagi consequenziali. Non serve, nella norma (mentre nel caso specifico può anche essere elemento decisivo), ricorrere a terapie mediche, semmai è opportuna l’adozione di stili di vita più sani. In che modo? Ecco alcuni passaggi fortemente consigliati:

  1. non fumare, ma smettere di fumare per davvero (mica come Zeno Cosini!);
  2. mantenere un’attività fisica salutare o aumentarla;
  3. mantenere/ adottare un’alimentazione corretta.

Durante la menopausa, per esempio, si provi a iniziare, mantenere o riprendere un’attività fisica regolare, salutare e gradita: è sicuramente utile a evitare malesseri fisici e psicologici. L’esercizio fisico, infatti, previene e riduce i principali problemi connessi a questo particolare momento della vita femminile.

Inoltre, riduce fortemente le vampate, migliora il tono dell’umore e le prestazioni, contrasta efficacemente la depressione, migliorando l’aspetto fisico e la fiducia in se stessi. Anche la prosecuzione dell’attività sessuale (con eventuale uso di lubrificanti) può proteggere dall’atrofia vaginale.

Ancora, l’attività fisica contribuisce a prevenire il tumore del colon e alcuni tumori femminili, come quello mammario ed è essenziale per prevenire e frenare l’osteoporosi ed evitare fratture. Praticare attività fisica è semplice ed accessibile a tutti. In particolare, l’attività fisica più utile a rafforzare le ossa è quella che fa muovere il corpo contro la forza di gravità: camminare, salire i gradini, fare jogging, bicicletta, cyclette, sci di fondo, ping pong, ginnastica, lavorare con i pesi, ballare.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>