Che fare se l’allenamento non funziona più

di Sara Mostaccio Commenta

Quali che siano i vostri obiettivi quando vi allenate – dalla forza fisica alla perdita di peso – capita prima o poi a tutti: l’allenamento non funziona più, ci sembra di non fare mai abbastanza, di non riuscire a progredire, di non perdere più un etto. Che fare?

Può essere scoraggiante vedere che i risultati sperati non arrivano e che il progresso si è arrestato. Per evitare di mollare a causa dello scoramento proviamo a scoprire come porre rimedio a questa situazione per ritrovare slancio e vedere nuovamente arrivare i risultati desiderati.

Fate una pausa

Si pensa erroneamente che una pausa che si protragga per molti giorni sia dannosa all’allenamento. In realtà in alcuni momenti una pausa diventano essenziali per il recupero muscolare. Anche sottrarsi alla pressione di un allenamento troppo intenso, o vissuto come un impegno, ci aiuta psicologicamente a staccare la spina e ritrovare la grinta quando si ricomincia.

Superate i limiti

Un’altra ragione per cui vi sembra di non progredire è che è arrivato il momento di cambiare allenamento. Provate ad aggiungere peso, ad andare un po’ oltre il solito limite. Potreste scoprire di essere pronti a superarvi.

Provate una super-serie

Se lavorate con i pesi, provate la super-serie. È una tecnica di sviluppo muscolare che aumenta l’intensità dell’allenamento eliminando la pausa tra un esercizio e l’altro, i quali vengono eseguiti tutti di seguito.

Aggiungete un allenamento HIIT alla routine

Un high intensity interval training può dare la scossa che serve al vostro allenamento consueto, risvegliando il metabolismo e stimolando i muscoli ormi abituati ai soliti movimenti. L’allenamento HIIT si basa su un circuito di esercizi ad alta intensità intervallati da brevissimi periodi di pausa. Ogni sessione può durare dai 5 ai 30 minuti.

Provate nuovi esercizi

Aggiungete alla vostra routine consueta esercizi che non avete mai provato. Oltre a spezzare la monotonia allenerete in modo diverso i gruppi muscolari, stimolandoli in modo nuovo.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>