Acquawalk: per tonificare gambe e glutei

di Federica Trovato 1

Rassodare i glutei è certamente uno degli obbiettivi principali delle donne. I glutei e le gambe sono le principali aree dove si accumula il grasso corporeo difficile da eliminare.

Il primo passo è certamente quello di non consumare troppi grassi e alimenti ad alto contenuto calorico, così da evitare l’effetto “buccia d’arancia“.

Per tutti coloro che aspirano ad avere un fondoschiena invidiabile, esiste un nuovo modo di fare fitness in acqua. Si tratta dell’acquawalk, una ginnastica volta a potenziare l’allenamento di gambe e glutei. L’acquawalk o “camminata in acqua” viene eseguita utilizzando un paio di stivali in neoprene lunghi fino al ginocchio e stretti attraverso delle chiusure in velcro.

Questi stivali sono dotati di una particolare suola che consente una presa sicura su tutte le superfici, in modo tale da sfruttare al meglio la resistenza dell’acqua aumentando l’efficacia degli esercizi. Durante questo tipo di allenamento, oltre alle gambe, vengono implicate anche le braccia per facilitare e armonizzare il movimento degli arti inferiori.

Grazie all’acquawalk non solo si migliora la circolazione sanguigna e si riduce la ritenzione idrica, ma si sviluppano anche quei muscoli che in alcuni sport non vengono allenati come l’interno coscia e i glutei laterali. Un allenamento indicato soprattutto per quelle persone che soffrono di gonfiori alle gambe, di obesità e per quelle che vogliono rinvigorire la propria forma fisica. Una lezione di acquawalk dura circa 40 minuti e prevede numerosi esercizi svolti a ritmo di musica.

Le sedute dovranno essere sempre precedute da una fase di riscaldamento, per attivare la circolazione e per abituarsi alla temperatura dell’acqua e terminate con esercizi di allungamento per diminuire gradualmente l’intensità e per normalizzare la circolazione. Tra gli esercizi caratteristici dell’acquawalk quello più efficace è la corsa con la quale si possono rassodare alcune zone nella parte inferiore del corpo. Un altro esercizio molto importante è la spinta con la quale si assicura un buon allenamento delle gambe e degli addominali, grazie alla continua contrazione dei muscoli nella parte superiore del corpo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>