3 modi insoliti per allenare gli addominali

di Sara Mostaccio Commenta

Avere un addome forte è importante non solo per la linea ma anche per supportare la schiena, migliorare la postura, sostenere gli organi interni. Scopriamo che non è necessario solo allenarsi duramente in palestra con esercizi specifici: ecco 3 modi insoliti per allenare gli addominali.

allenare gli addominali

Sì, perché ottenere un addome perfetto non è facile e dobbiamo servirci di ogni strumento a nostra disposizione. Allenamento, dunque, ma anche qualche accorgimento che non immagineremmo correlato ad addominali scolpiti.

Livelli di insulina

Controllare il proprio punto vita passa attraverso livelli di insulina stabili. A creare i picchi son carboidrati e zuccheri, a cui certo non possiamo dire del tutto addio. Possiamo però riuscire a stabilizzare l’insulina moderando le quantità di carboidrati e zuccheri e aggiungendo i grassi – proprio così! Ma di buona qualità, naturalmente. Dunque spazio a olive, avocado, frutta secca: saranno perfetti per accompagnare e arricchire secondi piatti e insalate.

Muoversi 7 giorni su 7

Allenamenti intensi 3-4 volte a settimana sono utilissimi, certo, ma per sviluppare una buona cintura addominale bisogna darsi da fare 7 giorni su 7. Non è necessario massacrarsi in palestra tutti i giorni ma cercate di muovervi quotidianamente. Può bastare una camminata quotidiana che induce il corpo a continuare a bruciare.

Alcolici, no grazie

Agli alcolici dovremmo dire addio ma non si può neanche rinunciare per sempre alla vita sociale per i nostri addominali. La soluzione? No ai cocktail pieni di zucchero né alla birra che gonfia la pancia e fa schizzare in alto i livelli di insulina. Preferite del vino oppure della tequila e limitate la bevuta solo al venerdì e al sabato, rigorosamente.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>